Immagine: Mike Holm

T

Il mondo della nutrizione in questo momento, come la maggior parte dei momenti, è pieno di punti di vista duellanti. Mangia cereali integrali! Niente glutine! Non mangiare carne! Non mangiare sostituti della carne lavorata! Pochi discutono, tuttavia, sul fatto che frutta e verdura siano buone. Ora ecco alcuni suggerimenti, anche alcuni trucchi, per convincere i bambini a desiderarli davvero.

Fai quello che fanno i professionisti

Carrie MashaneyLo chef Mamnoon introduce le verdure nei piatti di carneper suo figlio, forse sono gli spinaci nel polpettone o il mirepoixal ragù. Oltre a ciò, leiha introdotto i prodotti in anticipo,gli fa provare tutto,e usa anche un po’ di psicologia sovversiva: “Lo indurrò a pensare che sia la sua cosa preferita. Sai i broccoli,la tua verdura preferita di sempre? lui sarà come,!”

Mutsuko SomaPer sua figlia, Hibiki,lo chef del Kamonegi cucina verdure naturalmente dolci come daikon e carote in dashi:L’umami a strati dàloro una ricca protuberanza. “Non voglio cucinare nulla di complesso”, dice. Anche una visita al mercato degli agricoltori può suscitare interesse. “I bambini sono così visivi. Se lorovedi, come, delle belle carote minuscole o dei ravanelli, vorranno farlomangiali.”

Giocare aassaggiare

Le papille gustative dei bambini amano dolcezza,odiare amarezza. Accetta questo e, come mezzo di introduzione, scegli le verdure che lo lusingano: carote, ravanelli cotti, barbabietole. Hai ancora bisogno di un po’ di zucchero? Glassare quelle carote arrostite nel miele.

crescere qualcosa

È la stessa logica che ti fa tenere il vaso di ceramica sbilenco che hai modellato da studente universitario: se hai fatto qualcosa, ti piace di più. Visita una fattoria (come Oxbow Farm e Conservation Center a Carnation), prenditi cura di un letto rialzato a casa o coltiva erbe sul davanzale della finestra.

Prendi lezioni di cucina

Spesso relegate al contorno, le verdure non ricevono sempre le cure che potresti dedicare a una costata di manzo. Peccato, perché il modo più semplice per rendere i broccoli meno allettanti è cuocerli male. Solid Ground, l’organizzazione no profit locale che adotta un approccio intersezionale per porre fine alla povertà, insegna cucina ai bambini nei programmi interni e dopo la scuola e gestisce anche Cooking Matters, una serie di sei settimane incentrata sull’insegnamento agli adulti bisognosi di cucinare in modo economico e nutriente. Vuoi preparare i pasti insieme? PCC offre corsi per genitori e bambini, come quello che insegna ai bambini di due e tre anni a contare mentre preparano spuntini come “macchine vegetariane a quattro ruote”.

Basta averlo in giro

“Come otteniamo famiglie di colore a basso reddito in tutta la città, e famiglie a basso reddito in generale, ottimi prodotti locali?” chiede Christopher Teeny della Pacific Coast Harvest, un’azienda di consegne di generi alimentari. L’anno scorso, la città di Seattle lo ha portato insieme al Pike Place Market per aiutare la Tilth Alliance, che da alcuni anni gestisce un programma di produzione. Nel 2017 il servizio è stato erogato a circa 700 famiglie a basso reddito presso le scuole dell’infanzia. Nel 2018, con l’aiuto extra, il programma ha fornito quasi 25.000 sacchi di prodotti (ognuno con una ricetta per cucinare quello che c’è dentro) a circa 1.500 famiglie.

Pacific Coast Harvest, dal punto di vista commerciale, è una sorta di combinazione di un CSA e un servizio di consegna. I prodotti provengono principalmente da piccole aziende agricole locali, ma arrivano tutto l’anno e i clienti possono personalizzare e impreziosire con prodotti non locali, come i limoni. Ad ogni modo, Teeny e l’azienda lavorano con la stessa idea: se vuoi che tuo figlio mangi una mela, tienila a portata di mano e che abbia un buon sapore.

Leave a Reply