L’acronimo modem è una forma abbreviata di modulatore-demodulatore. È un dispositivo che consente a computer e router di inviare e ricevere informazioni attraverso una rete come Internet, modificando i segnali digitali in segnali analogici, quindi riportando i segnali analogici in segnali digitali.

La parte modulatrice di un modem converte le informazioni digitali in uscita da un computer in un segnale analogico che può essere inviato tramite telefono, DSL o linea via cavo. La parte demodulatore di un modem converte i segnali analogici in ingresso in un formato digitale che può essere utilizzato da un computer.

Da dove nasce il modem di Word?

I modem sono stati introdotti alla fine degli anni ’60 e sono stati inizialmente utilizzati per collegare i terminali ai computer tramite una linea telefonica. Con questi modem i dati inseriti nel terminale venivano convertiti in codice ASCII che il modem inviava al computer. Il computer ha elaborato questi dati e ha inviato una risposta al terminale tramite il modem.

Brad Montgomery/via Flickr [Licensed under CC BY 2.0]

Il primo progresso nella tecnologia dei modem avvenne nel 1972 con l’introduzione dello smartmodem da parte di Hayes Communications. Gli smartmodem potrebbero gestire una linea telefonica oltre all’invio di dati. Smartmodem ha utilizzato il set di comandi Hayes per rispondere alle chiamate, effettuare chiamate e riagganciare il telefono.

Quando i personal computer divennero popolari alla fine degli anni ’70, molti utenti collegarono i propri computer a un modem per accedere a Internet e ai sistemi BBS (Bollettino Board) tramite la linea telefonica domestica. Questi primi modem operavano a 300 bps (bit al secondo).

Negli anni ’80 e ’90, la velocità del modem è aumentata da 300 bps a 56 Kbps (kilobit al secondo). Nel 1999 è disponibile l’ADSL con velocità fino a 8 Mbps (megabit al secondo). All’inizio degli anni 2000, Internet a banda larga è diventato disponibile per un maggior numero di utenti e i modem a banda larga sono diventati comuni tra gli utenti domestici.

1:14

Che cos’è un modem nelle reti di computer?

Che cos’è un modem nelle reti di computer?

Come funziona un modem?

Quando sei online, il tuo PC o dispositivo mobile invia un segnale digitale al modem e il modem crea una connessione a Internet. Quando si apre un browser Web e si immette l’URL di un sito Web, il computer invia una richiesta per visualizzare il sito Web. Il modem converte questa richiesta digitale in un segnale analogico che può essere trasmesso tramite la linea telefonica o via cavo.

pictafolio/Getty Images

Il segnale arriva al computer che ospita il sito web e viene intercettato da un altro modem. Questo modem converte il segnale analogico in un segnale digitale. Quindi, il modem invia il segnale digitale al computer host.

Successivamente, il computer host risponde alla richiesta, sempre in formato digitale. Il modem converte il segnale digitale in un formato analogico e ti invia la risposta, dove il modem converte il segnale in un formato che può essere letto dal tuo dispositivo.

Dopo che hai finito di navigare sul web e sei andato offline, il tuo computer invia un segnale al modem per disconnettere la connessione di rete.

Dove si trova il modem?

Un modem è una scatola separata o un componente situato all’interno di un computer.

Un modem esterno utilizza un jack RJ11 per le connessioni DSL o un connettore coassiale per le connessioni via cavo. È contenuto in una scatola separata che si collega al computer tramite una porta seriale o USB. Ha anche un cavo che si collega a una presa elettrica. Il modem esterno fornito dall’ISP può essere una combinazione di modem e router.

Frunze103/viaWikimedia Commons [Licensed under CC0 1.0]

Esistono tre tipi di modem interni: integrato, interno e rimovibile.

I modem integrati sono integrati nella scheda madre del computer. I modem a bordo non possono essere rimossi ma possono essere disabilitati disattivando un ponticello o modificando l’impostazione CMOS.

I modem interni utilizzano un jack RJ11 o un connettore coassiale. Questi modem sono una scheda di espansione che si collega a uno slot PCI all’interno di un computer desktop.

karimian/via Flickr [Licensed underCC BY-SA 2.0]

I modem rimovibili si collegano a uno slot PCMCIA in un laptop. I modem rimovibili possono essere aggiunti e rimossi.

Per trovare il modem interno su un computer, cerca un jack RJ11, un connettore RJ45 o un connettore coassiale sul retro o sul lato del computer. La presa RJ11 viene utilizzata per le linee telefoniche e sembra una presa a muro. Il connettore RJ45 è un connettore per cavo ethernet. Un connettore coassiale viene utilizzato per i collegamenti dei cavi.

Giacomo Mortara / EyeEm / Getty Images

Leave a Reply