Al giorno d’oggi, “American Pickers” ha una reputazione che precede Mike Wolfe e Frank Fritz. Ma quando i raccoglitori hanno iniziato per la prima volta nei loro primi anni nello show, non erano esattamente volti familiari. La mancanza di familiarità ha portato a diversi incontri in cui era quasi impossibile fare un accordo.

In effetti, situazioni come queste erano molto più comuni per i ragazzi quando non avevano le risorse per fare un sacco di ricerche in anticipo. Senza una grande conoscenza delle persone o degli ambienti in cui erano diretti, il potenziale per scelte “cattive” era piuttosto alto.

Sia Mike Wolfe che Frank Fritz hanno condiviso alcune storie dell’orrore del loro tempo on the road. Fortunatamente, lo stesso “American Pickers” non ha catturato situazioni come quella che Wolfe ha descritto come tenuta sotto tiro. Ma lo spettacolo ha visto la sua giusta dose di puzzolenti.

I fan di “American Pickers” hanno discusso di recente dell’argomento su Reddit. Qualcuno ha osservato che la maggior parte delle situazioni sembra funzionare bene per tutti i soggetti coinvolti. E mentre è probabile che sia così, Wolfe ha detto che lo spettacolo filma molto più materiale che mai rende gli episodi. Quindi, quando si verificano incontri come quello in un episodio della stagione 11 intitolato “Kiss and Tell”, c’è da chiedersi quanti altri vanno giù allo stesso modo e non arrivano mai in TV.

Durante l’episodio, Mike e Wolfe sono spazzati via da una tonnellata di cimeli della leggendaria band hard rock KISS. Sfortunatamente, diventa subito chiaro che il proprietario non ha interesse a vendere nulla a un prezzo ragionevole.

È sicuramente meglio che fissare la canna di una pistola. Ma va solo a dimostrare che, sì, “American Pickers” a volte catturerà una brutta esperienza di raccolta. Quando lo spettacolo ha guadagnato popolarità, tuttavia, queste situazioni sono diventate sempre più rare.

“La star di American Pickers Mike Wolfe ama ancora il trambusto nonostante la fama e la fortuna”

Quindi ora che “American Pickers” è una hit certificata per History Channel, molto è stato tolto dal piatto di Mike Wolfe. Dove una volta avrebbe guidato fisicamente per circa 70.000 miglia all’anno nella speranza di imbattersi in fantastiche scelte, ora ha un intero team di supporto che fa gran parte del lavoro di base per lui.

La posizione di Wolfe ora vede la maggior parte delle scelte sbagliate eliminate prima che venga coinvolto nel processo.

Questo non per togliere nulla a Wolfe. In effetti, ama ancora viaggiare per amore di “American Pickers”. Come mai? Perché la sua passione è sempre stata ascoltare e raccontare storie. Non c’è modo migliore per farlo che con la piattaforma fornita dal suo spettacolo.

Semplicemente non è più un venditore a freddo, che sbircia dalle finestre di un vecchio garage polveroso. Ora i collezionisti lo chiamano.

Al giorno d’oggi, “American Pickers” ha una reputazione che precede Mike Wolfe e Frank Fritz. Ma quando i raccoglitori hanno iniziato per la prima volta nei loro primi anni nello show, non erano esattamente volti familiari. La mancanza di familiarità ha portato a diversi incontri in cui era quasi impossibile fare un accordo.

In effetti, situazioni come queste erano molto più comuni per i ragazzi quando non avevano le risorse per fare un sacco di ricerche in anticipo. Senza una grande conoscenza delle persone o degli ambienti in cui erano diretti, il potenziale per scelte “cattive” era piuttosto alto.

Sia Mike Wolfe che Frank Fritz hanno condiviso alcune storie dell’orrore del loro tempo on the road. Fortunatamente, lo stesso “American Pickers” non ha catturato situazioni come quella che Wolfe ha descritto come tenuta sotto tiro. Ma lo spettacolo ha visto la sua giusta dose di puzzolenti.

I fan di “American Pickers” hanno discusso di recente dell’argomento su Reddit. Qualcuno ha osservato che la maggior parte delle situazioni sembra funzionare bene per tutti i soggetti coinvolti. E mentre è probabile che sia così, Wolfe ha detto che lo spettacolo filma molto più materiale che mai rende gli episodi. Quindi, quando si verificano incontri come quello in un episodio della stagione 11 intitolato “Kiss and Tell”, c’è da chiedersi quanti altri vanno giù allo stesso modo e non arrivano mai in TV.

Durante l’episodio, Mike e Wolfe sono spazzati via da una tonnellata di cimeli della leggendaria band hard rock KISS. Sfortunatamente, diventa subito chiaro che il proprietario non ha interesse a vendere nulla a un prezzo ragionevole.

È sicuramente meglio che fissare la canna di una pistola. Ma va solo a dimostrare che, sì, “American Pickers” a volte catturerà una brutta esperienza di raccolta. Quando lo spettacolo ha guadagnato popolarità, tuttavia, queste situazioni sono diventate sempre più rare.

“La star di American Pickers Mike Wolfe ama ancora il trambusto nonostante la fama e la fortuna”

Quindi ora che “American Pickers” è una hit certificata per History Channel, molto è stato tolto dal piatto di Mike Wolfe. Dove una volta avrebbe guidato fisicamente per circa 70.000 miglia all’anno nella speranza di imbattersi in scelte fantastiche, ora ha un intero team di supporto che fa gran parte del lavoro di base per lui.

La posizione di Wolfe ora vede la maggior parte delle scelte sbagliate eliminate prima che venga coinvolto nel processo.

Questo non per togliere nulla a Wolfe. In effetti, ama ancora viaggiare per amore di “American Pickers”. Come mai? Perché la sua passione è sempre stata ascoltare e raccontare storie. Non c’è modo migliore per farlo che con la piattaforma fornita dal suo spettacolo.

Semplicemente non è più un venditore a freddo, che sbircia dalle finestre di un vecchio garage polveroso. Ora i collezionisti lo chiamano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *