raccoglitori americani la star Mike Wolfe ha ottenuto grandi risultati quando ha scelto “The Junk Santa” e la sua vasta collezione di vecchie motociclette e auto d’epoca. Wolfe e l’ex compagno Frank Fritz stavano viaggiando attraverso il Texas quando hanno trovato le reliquie arrugginite. Ma comprarli è stato più difficile di quanto si aspettassero.

I padroni di casa hanno visitato il rifugio Harley di John Chadwell a Witchita Falls nel 2011. E Wolfe ha visto qualcosa che doveva avere subito. Tuttavia, chiunque non sia un esperto probabilmente non avrebbe dato una seconda occhiata al pezzo. Wolfe, un appassionato collezionista di motociclette, ha individuato la parte posteriore di un telaio di una motocicletta indiana del 1907. Era rotto, arrugginito e deteriorato dall’usura, ma Wolfe ha detto che il design della coda del gallo era inconfondibile e incredibilmente raro. L’unico problema era che John non era disposto a venderlo.

“Non puoi scegliere un raccoglitore”, ha scherzato John.

Wolfe avrebbe bisogno di ingrassare le ruote. Qualsiasi fan di raccoglitori americani conosce la tecnica del “bundling” del duo. Per chi non lo sapesse, ogni volta che un collezionista è riluttante a vendere, Wolfe e Fritz acquisteranno oggetti più piccoli per un po’ più di quanto normalmente pagherebbero. Ciò tende a spostare il venditore da riluttante a pronto. Wolfe ha acquistato un’insegna a benzina Marathon e un set di ruote per invogliare John a rilasciare la presa sul raro parafango posteriore.

Ha funzionato. Mike ha pagato $ 1.750 per la coda del gallo e altri $ 1.750 per le ruote. Ha detto che ha intenzione di chiedere $ 5.000 per il lotto. Frank Fritz se ne andò a mani vuote.

“Non abbiamo comprato tonnellaggio”, ha detto Mike per riassumere la scelta, “ma le cose che abbiamo comprato sono killer”.

John si è detto soddisfatto della vendita. Aveva in programma di utilizzare i suoi proventi per acquistare parti di motociclette più rare.

Tutto si svolge nell’episodio della quarta stagione di raccoglitori americani chiamato “Pinball Mania”.

https://www.youtube.com/watch?v=irf6J30t_kQhttps://www.youtube.com/watch?v=irf6J30t_kQ

“La star di American Pickers dice che non riesce ad acquistare il 70% degli articoli su cui fa offerte”

Sopra raccoglitori americani, Mike Wolfe e Frank Fritz di solito sono in grado di ottenere una vendita usando carisma, fascino e un sacco di soldi. Ma è proprio quello che vedono gli spettatori. Wolfe ha detto che la sua media di battuta nel mondo reale è in realtà molto più bassa, ha detto a Southern Antiquing and Collecting Magazine nel 2011.

“Il 70% delle cose che trovo, non posso comprarle. Non è in vendita”, ha detto Wolfe alla rivista. E il 30 percento che acquista di solito richiede molte contrattazioni – e talvolta elemosine – per convincere il venditore a muoversi.

Ma è il brivido della scelta che lo fa andare avanti, ha detto. Alcuni giorni colpisce, ma altri giorni segna alla grande. Ad esempio, il motociclista Mike ha perso l’acquisto della bici dei suoi sogni alcuni anni fa. Ma poco dopo, ha trovato la moto “mega scelta di una vita”.

“Qualche anno fa stavo leggendo una rivista di motociclette. C’era un annuncio che diceva ‘Compra-vendi-commercia motociclette indiane’. Ho chiamato il numero. L’uomo più anziano che ha risposto al telefono ha detto che c’erano ancora alcune moto arrugginite. fuori nella stalla”, ha spiegato nel 2012. “Ho guidato per 800 miglia, arrivando in Pennsylvania la mattina dopo. Quando il vecchio contadino ha aperto la porta della stalla ho capito che avevo colpito il filone della madre: 10 moto indiane d’epoca e altri due fienili pieno di pezzi di ricambio. Il mega pick di una vita.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *