Il primo negozio Amazon Go Grocery ha aperto oggi a Capitol Hill.

Immagine: per gentile concessione di Amazon

Solo due giorni dopo la chiusura di uno dei negozi fisici più famosi di Seattle, una fonte improbabile (superficialmente) ha fornito un potenziale prototipo per il futuro dello shopping di strada della città. Martedì mattina, il gigante dell’e-commerce Amazon ha aperto il primo Amazon Go Grocery al 610 di East Pike Street a Capitol Hill. Sebbene il negozio assomigli a un tradizionale droghiere di quartiere, un cliente può dare un’occhiata agli elementi essenziali della cucina senza il normale viaggio alla cassa o alla stazione di self-checkout. È essenzialmente un’espansione del concetto Amazon Go dell’azienda, che consente ai clienti di entrare in piccoli spazi di mercato tramite app, prendere pasti preparati o snack dagli scaffali del negozio e andarsene senza mai dover aspettare in fila.

Ma il nuovo negozio di alimentari dell’azienda offre una più ampia varietà di prodotti – prodotti freschi, carne, bevande alcoliche – in uno spazio molto più grande – 10.400 piedi quadrati – rispetto al suo precedente e, a sua volta, rappresenta un test molto più impegnativo per la tecnologia Just Walk Out di Amazon. In generale, il sistema si affida ai clienti (che possono scansionare i compagni con la loro app Amazon Go) per prendere gli articoli dagli scaffali e imballarli mentre vanno. Se cambiano idea sull’acquisto di una scatola di cereali o di una bottiglia di soda, possono semplicemente rimetterli dove si trovavano, rimuovendo il costo dai loro carrelli virtuali sull’app Amazon Go. Le fotocamere sopra e altri dispositivi informano questa ricevuta digitale. “La nostra esperienza di acquisto senza checkout è resa possibile dagli stessi tipi di tecnologie utilizzate nelle auto a guida autonoma: visione artificiale, fusione di sensori e apprendimento profondo”, afferma il sito Web di Amazon della sua tecnologia Just Walk Out. Tuttavia, sembrerebbe più facile individuare con precisione un contenitore per il pranzo preconfezionato in un mercato più piccolo che, ad esempio, raccogliere file di avocado per trovare quello giusto, una realtà da supermercato. “Fatti rovistare”, ha detto Cameron Janes, vicepresidente dei negozi fisici di Amazon Il Seattle Times. “Quindi dovevamo evolvere la nostra tecnologia e migliorarla per essere davvero in grado di gestire tutti questi nuovi comportamenti dei clienti”.

Il titolo di Janes, Orwellian as is, pubblicizza che i negozi fisici saranno un focus continuo per Amazon, che ha debuttato con Amazon Books e Amazon 4 stelle negli ultimi anni insieme ai suoi mercati. La società ha anche acquistato Whole Foods nel 2017 e presto debutterà un negozio di alimentari di Los Angeles (con cassieri). Questa linea di business è, ovviamente, ironica per un’azienda che ha sventato i negozi di strada ed è salito alla ribalta pubblicizzando acquisti e spedizioni digitali convenienti.

Il titolo di Janes, Orwellian as is, pubblicizza che i negozi fisici saranno un focus continuo per Amazon, che ha debuttato con Amazon Books e Amazon 4 stelle negli ultimi anni insieme ai suoi mercati. La società ha anche acquistato Whole Foods nel 2017 e presto debutterà un negozio di alimentari di Los Angeles (con cassieri). Questa linea di business è, ovviamente, ironica per un’azienda che ha sventato i negozi di strada ed è salito alla ribalta pubblicizzando acquisti e spedizioni digitali convenienti.

Con quella storia in mente, alcuni inevitabilmente denigreranno l’approccio senza cassa di Amazon Go Grocery come una completa rimozione dell’elemento umano dai negozi di alimentari, un abbraccio del nostro futuro robotico. Sarebbe sbagliato. Per cominciare, le stazioni di self-checkout sono già abbastanza popolari in altri mercati. (Contami come un fan della musica ispiratrice delle ricevute di pagamento automatico di QFC.) E il negozio di Amazon non è privo di persone. Una serie di dipendenti sarà in loco per rifornire gli scaffali e servire i clienti e i venditori locali come La Parisienne, la fabbrica di ciambelle, il caffè Tony’s, il panificio Seattle Bagel, la latteria dell’isola di Lopez, lo yogurt Ellenos, la famosa salsiccia di Uli, il faggio ‘ss,Eat Local,Sri Bella,Carso’s Pasta Company e Theo Chocolate saranno presenti sugli scaffali del negozio.

Questo non vuol dire che il negozio di alimentari di Amazon si sentirà inclusivo come un mercato tradizionale. Il modo più semplice per entrare è avere l’app Amazon Go, che presenta barriere economiche e tecnologiche alla popolazione più ampia. (Il negozio consente pagamenti in contanti. Gli addetti all’ingresso possono scansionare i clienti in possesso di contanti, che poi pagano i loro articoli alla cassa.) E una volta entrato, la tua interazione con gli altri clienti sarà un po’ limitata. Il tutorial dell’app dell’azienda consiglia agli utenti di non prendere articoli dagli scaffali per altri clienti, per non essere fatturati per i beni dell’altra persona. In altre parole, non puoi aiutare uno sconosciuto a raggiungere lo scaffale più alto. Ma non dovrai nemmeno più aspettare dietro quella persona in fila. Dovremo aspettare e vedere se ne vale la pena.

Questa storia è stata aggiornata per includere ulteriori informazioni sull’accesso al negozio e sul pagamento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *