Bass Pro Shops ha recentemente impegnato due milioni di dollari per l’iniziativa Helping A Hero. Conosciuto per essere il leader del settore per la caccia e la pesca, Bass Pro Shops ha costantemente dimostrato i suoi sforzi filantropici. In precedenza, hanno donato 40.000 canne e mulinelli ai bambini degli Stati Uniti.

Johnny Morris di Bass Pro Shops si è impegnato a coprire il 25% dei costi per l’iniziativa Helping A Hero. Questa particolare organizzazione aiuta a costruire “residenze appositamente adattate” per i veterani militari feriti. Nel complesso, questo ammonta ai suddetti 2 milioni di dollari.

Morris ha fatto l’annuncio nel suo stato natale del Missouri, dove si trova anche il quartier generale di Bass Pro Shops. “Non potremo mai fare abbastanza per ringraziare queste famiglie e tutti i nostri veterani che difendono le nostre libertà”, ha affermato. Ha anche elogiato i soldati e i veterinari statunitensi per aver concesso ai cittadini americani la libertà di creare aziende così famose dedicate alle attività ricreative all’aperto. “Stiamo arrivando al nostro 50° anniversario ai Bass Pro Shops, e non sarebbe possibile se fosse non erano per coloro che hanno difeso le nostre libertà e per coloro che sostengono la conservazione”.

Un ringraziamento pubblico ai veterani degli Stati Uniti

Durante l’annuncio di Morris, ha anche condiviso che la sua compagnia avrebbe presentato direttamente una nuova casa al sergente dei marine Joe Bartel. Bartel è un amputato di Charlotte, nella Carolina del Nord. Inoltre, il fondatore ha condiviso che Bass Pro Shops avrebbe anche coperto il costo del mutuo del nativo del Missouri Daniel Barnes. Barnes è un sergente maggiore dell’esercito.

Morris ha dichiarato a nome di se stesso e della sua compagnia che erano onorati di ospitare due dei soldati americani all’annuncio filantropico. Ha inoltre elogiato l’inno patriottico di Lee Greenwood, “God Bless the USA”, affermando che ogni parola della canzone colpisce a casa per lui.

Inizialmente, Morris e Bass Pro Shops avevano pianificato di sostenere la costruzione di dieci nuove case per veterani militari e Helping A Hero. Questo è stato a maggio, tuttavia, ma con questo annuncio il fondatore ha portato ulteriormente la sua dedizione ai veterinari statunitensi.

Cosa fa esattamente aiutare un eroe?

Come accennato brevemente prima, l’iniziativa Helping A Hero aiuta nella costruzione di case appositamente predisposte per i veterani statunitensi mutilati e feriti. Dal loro inizio, hanno assegnato 100 case a veterani negli Stati Uniti in 23 stati diversi. Con l’aiuto di Morris e Bass Pro Shops, quel numero sta cercando di espandersi ancora di più molto presto.

I veterani militari possono richiedere l’assistenza di Helping A Hero’s sul sito Web dell’organizzazione. Alcuni infortuni e disabilità che l’organizzazione ha affrontato sono estremi. Questi veterinari hanno subito amputazioni, hanno bisogno di cure 24 ore su 24, 7 giorni su 7, hanno riportato gravi ustioni, lesioni cerebrali e completa cecità. Ovviamente queste sono solo alcune delle ripercussioni che subiscono i nostri veterinari quando tornano a casa. L’iniziativa Helping A Hero li aiuta a far fronte e a riadattarsi.

Chi è interessato a saperne di più sull’iniziativa, sulla donazione o sulla candidatura può controllare il collegamento ipertestuale sopra.

Leave a Reply