beverly-hillbillies-quando-come-jed-clampett-attore-amico-ebsen-è morto

Dai film alla televisione, la star di “The Beverly Hillbillies” Buddy Ebsen ha avuto una bella vita. Rimase una star fino alla morte.

Ebsen è morto il 6 luglio 2003, all’età di 95 anni. Morì di insufficienza respiratoria al Torrance Memorial Medical Center di Torrance, in California. Solo un mese prima, secondo un articolo della CBS News, Ebsen era stato ricoverato in ospedale per una malattia sconosciuta.

“The Beverly Hillbillies” ottiene il massimo della fatturazione quando si parla di Ebsen. Dal 1962-71, ha interpretato Jed Clampett, un montanaro delle montagne di Ozarks che è diventato ricco. Jed era fuori a sparare a un animale. Ma quello che ha colpito è stato “oro nero, tè del Texas”, come diceva la sigla dello show.

La star di Beverly Hillbillies ha anche interpretato l’investigatore privato ‘Barnaby Jones’s

Quei soldi del petrolio hanno arricchito lui e la sua famiglia, quindi si sono trasferiti a Beverly Hills, in California. “The Beverly Hillbillies” è stato tra i primi 20 programmi TV per otto delle sue nove stagioni. In effetti, ha persino raggiunto l’epico numero 1 nelle classifiche Nielsen durante la sua corsa su CBS.

Eppure Ebsen ha anche recitato in un’altra serie della CBS, questa volta come investigatore privato in “Barnaby Jones”. Quello spettacolo è andato in onda dal 1973 al 1980, poi Ebsen non è apparso in un’altra serie TV regolare.

Negli anni ’30, Ebsen e sua sorella Vilma erano ballerini a Broadway e nei musical della MGM. Si ritirò, ma Ebsen continuò a lavorare e si ritrovò a ballare con Shirley Temple. Poi, è diventato un attore drammatico.

Ma l’orologio deve essere riportato su “Il mago di Oz”. In origine, la star di “The Beverly Hillbillies” doveva essere “L’uomo di latta” e recitare al fianco di Judy Garland, Bert Lahr e Ray Bolger. Ebsen e Bolger erano anche una coppia di vecchi zoccoli del mondo del palcoscenico. Eppure il ruolo potenziale di una vita è diventato quasi mortale per Ebsen.

“Il disastro del mago di Oz che ha quasi ucciso Ebsen”

Una parte del suo trucco era in alluminio. Vero alluminio che darebbe al suo viso quell’aspetto da “uomo di latta”. Ma Ebsen è diventato seriamente allergico ad esso, facendolo quasi morire per quel trucco. Lo ha mandato in una tenda ad ossigeno e lo ha trovato incapace di muovere il corpo. La MGM, lo studio, non credeva affatto che Ebsen fosse veramente malato. Quindi Ebsen era uscito da “Il mago di Oz” e sostituito da Jack Haley.

La star di “The Beverly Hillbilies” si è ripresa dalla sua malattia e, dopo aver prestato servizio nella Guardia Costiera degli Stati Uniti, ha continuato la sua carriera. È apparso in numerosi programmi televisivi dal vivo come “Playhouse 90” e “Screen Directors Playhouse”. Ebsen ha avuto ruoli da guest star in programmi TV come “Rawhide”, “The Andy Griffith Show” e “Ai confini della realtà”.

Nel 1961, Ebsen ha interpretato Doc Golightly al fianco di Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany”. Un anno dopo, il creatore dello spettacolo Paul Henning ha incontrato Ebsen e gli ha offerto il ruolo principale di Jed Clampett.

Ha interpretato quel ruolo ed è rimasto un appuntamento fisso per i fan della TV classica anche dopo la sua morte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *