BMW ha collaborato con Intel e Mobileye, secondo fonti, come parte di un progetto di veicoli autonomi. Le aziende aiuteranno la casa automobilistica a sviluppare tecnologie per auto a guida autonoma, almeno secondo le fonti; un qualche tipo di annuncio per l’iniziativa verrà fatto domani, con i dirigenti di ciascuna azienda che parleranno del progetto.

Le informazioni provengono da Bloomberg, che riferisce di aver parlato con persone che hanno familiarità con la questione. Sebbene i dettagli sul presunto annuncio di domani siano scarsi, il cofondatore e presidente di Mobileye, Amnon Shashua, ha apparentemente confermato la notizia in una breve dichiarazione a Bloomberg, affermando solo che l’annuncio “sarà]un punto di svolta per l’industria automobilistica.

Intel, ovviamente, è il più grande produttore di chip in circolazione e non ha fatto mistero dei suoi sforzi per invischiarsi nell’industria automobilistica. Mobileye, nel frattempo, offre software, fotocamere e altri elementi necessari per i veicoli autonomi e annovera sia Tesla che General Motors tra i suoi partner automobilistici.

Reuters approfondisce questo con la propria fonte, dicendo che l’annuncio di domani vedrà la partecipazione del CEO di BMW Harald Kruger, del CEO di Intel Brian Krzanich e del presidente di Mobileye檚 Amnon Shashua. Al momento non sono state fornite informazioni sui termini o sull’estensione dell’accordo, anche se senza dubbio ne sapremo di più domani una volta che l’annuncio sarà fatto.

FONTE: Bloomberg

Cronologia della storia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *