carrie-underwood-sembra-magico-performante-grand-ole-opry-stage

La recente esibizione di Carrie Underwood al Grand Ole Opry è stata niente meno che magica. Martedì, Underwood, Darius Rucker e Mickey Gyton hanno onorato Linda Martell con il CMT Equal Play Award per i prossimi CMT Awards. Martell è diventata famosa nella musica country alla fine degli anni ’60, pubblicando la top 25 hit “Color Him Father” nel 1969. Ha fatto la storia come la prima artista country solista donna nera ad esibirsi al Grand Ole Opry.

Dopo l’esibizione, la superstar di 38 anni e mamma di due figli è andata su Twitter per pubblicare scatti al sole del suo splendido vestito senza spalline. Nel tweet, ha espresso gratitudine per essere stata in grado di esibirsi di nuovo dal vivo. “È stato così bello esibirsi di fronte alla gente per la prima volta in quella che sembra un’eternità! Grazie, @opry per averci ospitato, la notte è stata magica!”

Carrie Underwood torna umilmente al Grand Ole Opry

Dall’inizio della pandemia, Underwood si è esibita da casa sua ma ha avuto la possibilità di esibirsi di persona per i suoi fan martedì sera.

Underwood ha fatto il suo debutto al Grand Ole Opry nel lontano 2008 quando Garth Brooks ha nominato il “vincitore di American Idol. Anche se sono passati quasi 15 anni da quel momento, Underwood è ancora molto in soggezione ogni volta che sale sul palco consacrato.

Martedì, Underwood ha lasciato i fan senza parole sia con la sua splendida voce che con il suo stile disinvolto. La cantante sembrava uscita da una fiaba con la sua pelle luminosa e lo splendido vestito a trapezio.

Ha anche mostrato la sua spalla super scolpita mentre cullava i suoi lucenti capelli biondi con la riga di lato. Per il suo vestito, ha optato per un abito a fantasia bianco e giallo chiaro con elementi floreali. La nativa dell’Oklahoma, che ha ottenuto fama mondiale nel 2005, ha recentemente parlato del suo primo viaggio a Music City.

“Sono venuta a visitare Nashville per la prima volta quando avevo tipo 10 anni e l’ho adorato”, ha ricordato. “Sì, ero una bambina e avevamo un’amica che era una di loro – era una specie di amica di famiglia e spingerebbe anche per farmi piacere, farmi cantare luoghi.”

Ora, anni dopo, Underwood si sta preparando per i prossimi CMT Awards di mercoledì. Come uno degli artisti più premiati del settore, Underwood spera di aggiungere alla sua lista di riconoscimenti mentre è in lizza per il premio “Video of the Year” per la sua collaborazione con John Legend. Underwood è l’artista più premiato nella storia dei CMT Music Awards, con 22 enormi vittorie.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *