pinguini,il nuovo serial notturno di Annex,è una parodia con troppo pochi parodisti coinvolti in scena.

Grande idea, però: parodia il allegra gratuità dei drammi TV via cavo con uno spettacolo che immagina cosa stia realmente succedendo tra suore e preti, in questo caso, una lotta di potere che inizia quando Sorella Bernadette (Lisa Viertel) dice a Padre Jones (Chris Dietz): “Non siamo più le tue puttane”. Compiaciuta nel suo piano di estorsione per reclamare (tra le altre cose) una fetta più grande del denaro del bingo della chiesa, Bernadette esce e Jones mette un colpo su di lei alzando il telefono e borbottando: “Dammi l’organista”.

Ok, è divertente. Così è la nozione di tutti nella chiesa cattolica lasciano cadere le loro pittoresche scarpe francesine irlandesi per giurare come i Soprano. E devi dare almeno qualche punto a qualsiasi spettacolo con un personaggio chiamato Sister Wu Tang. Ma allora,linee sporche e nomi divertenti sono ciò che ci si aspetta dal drammaturgo Scot Augustson,che li offre a bocca aperta nel suo popolare sergente La silhouette di Rigsby suona. (Non ho ancora superato il fascino di una gallina puttana di nome Chicken Jenny, che tornerà tra Teensploitation,L’ultima stravaganza di marionette di Augustson, in autunno.)

I giochi di Rigsby, tuttavia, offrono anche un quintetto degli artisti più divertenti della città creando più personaggi usando solo le loro voci per accompagnare il gioco delle ombre. Di Pinguinol’ensemble di otto persone,solo un quarto-che scava in una risata mafiosa maliziosamente gutturale-e Teri Lazzara (interpretando sia la madre di Bernadette che un’altra delle sorelle) hanno il talento di sapere quali linee colpire e quali buttare via. Se il regista Bret Fetzer ha detto a tutti gli altri come gestire al meglio l’umorismo dei cattolici romani che imprecano, beh, nessuno ha ascoltato. È gratis per sempre alla fabbrica del “cazzo”. L’azienda si dedica a ogni attività con un’energia felice ma sciatta che ti costringe a capire da solo se ogni singola linea vale uno spasso. Nessuno dovrebbe fermarsi a pensare durante una commedia con suore armate.

L’ensemble ha prestato attenzione, almeno, alle istruzioni di Fetzer per i “titoli di testa” intelligenti dell’opera, che sbocciano dalla musica pre-show (i Doobie Brothers che cantano “Jesus Is Just Alright”) in un sequenza coreografata con primi piani luminosi delle tazze minacciose degli attori prima di a Gli amici-come boogie.

Questo è solo Episodio 1: Il paradiso nel modo più duro. Forse con il tempo – e una folla molto piena, ubriaca e indulgente – gli attori impareranno a guadagnarsi le risate che lo spettacolo merita. Ma una rifusione potrebbe essere un modo più rapido per ottenere pinguini decollare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *