Chrome Canary è il browser Web all’avanguardia di Google rivolto a sviluppatori, tecnici esperti e appassionati di browser. Se ti piace sperimentare nuovi browser web, allora potrebbe fare al caso tuo.

Cos’è Chrome Canary?

Canary è una versione sperimentale del popolare browser Chrome. Google offre quattro canali di rilascio per il suo browser: Stable, Beta, Dev e Canary. La maggior parte delle persone utilizza la versione stabile del popolare browser, che è rigorosamente testata e considerata molto affidabile.

Al contrario, Canary potrebbe interessare le persone a cui piace smanettare con le nuove tecnologie e che desiderano dare un’occhiata in anticipo a come potrebbe essere il browser standard in futuro.

Canary è un browser grezzo e incompiuto rispetto ai suoi cugini Dev, Beta e Stable. Di conseguenza, l’esperienza di navigazione in Canary potrebbe essere un po’ irregolare rispetto a quella a cui sei abituato in un tipico browser web. Potrebbero sorgere bug, le funzionalità che ti piacciono potrebbero scomparire improvvisamente senza preavviso e il browser stesso potrebbe bombardarti inaspettatamente. In breve, questo browser è un work in progress. Riceve nuovi aggiornamenti e funzionalità quasi ogni giorno e, sebbene siano freschi di stampa, non è garantito che siano stabili.

Potresti trovare intrigante la build di Canary se desideri un accesso anticipato alle funzionalità sperimentali prima del pubblico in generale, ma non dovresti fare affidamento su di essa come browser principale – infatti, non puoi impostarlo come browser predefinito. Tuttavia, se lo desideri, puoi utilizzarlo come browser secondario e non devi preoccuparti di alcun comportamento strano che influisca sulla tua esperienza di navigazione nel browser Google standard.

Chi usa Chrome Canary

Canary non è destinato agli utenti del Web che non sono a proprio agio con la tecnologia. Come avverte Google, “Fai attenzione: è progettato per gli sviluppatori e i primi utenti e a volte può guastarsi completamente”. I tecnici si riferiscono a questo tipo di browser Web come tecnologia all’avanguardia, il che significa che potrebbe non essere pronto per la prima serata e potrebbe anche essere instabile o inaffidabile. Quindi, se l’idea di un arresto anomalo del browser ti stressa, questo uccello selvatico non fa per te.

Se non ti dispiace problemi occasionali o navigazione accidentata, però, potresti trovare che vale la pena dare un’occhiata. Come suggerisce il nome, Canary fornisce agli ingegneri di Google un avviso tempestivo su bug o problemi tecnici che potrebbero diventare un problema se non risolti, proprio come un canarino in una miniera di carbone. Con il vantaggio di questo feedback, Google è in grado di accelerare il ciclo di sviluppo e rendere disponibili al pubblico nuove fantastiche funzionalità più velocemente di quanto potrebbe altrimenti.

Come arrivare alle Canarie?

Se sei curioso (o semplicemente hai voglia di vivere ai margini) e vuoi provare questo browser da solo, puoi usarlo sulle seguenti piattaforme: Windows 64 bit, Windows 32 bit, Mac OSX e Android. Google mantiene un elenco aggiornato dei suoi canali di rilascio di Chrome in cui è possibile ottenere informazioni più dettagliate sulla disponibilità di Canary e trovare i collegamenti per il download appropriati. Noterai che l’icona di questo browser è simile al normale Chrome ma è di colore oro, rendendo più facile distinguere le due versioni.

Puoi accedere a Canary con il tuo account Google per accedere ai segnalibri, alla cronologia di navigazione, alle password e alle impostazioni che potresti aver già configurato nella versione normale del browser.

Se preferisci essere cauto, potresti non voler sincronizzare Canary con il tuo account Google nella remota possibilità che un bug possa influire sulle tue impostazioni e sincronizzare tali modifiche con il tuo account Google, riflettendole in seguito nella versione standard dell’app. Tuttavia, puoi configurare più profili utente in Canary. In questo modo, puoi impostare una sandbox in cui puoi giocare con le nuove fantastiche funzionalità del browser sperimentale senza doversi preoccupare di cosa succede se si verifica un problema tecnico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *