Illumina il tuo giardino estivo e mantieni felici le api, le farfalle e i colibrì piantando il balsamo d’api. Questa perenne dal nome appropriato è disponibile nei colori dei fiori rosa, rosso e bianco. La pianta fiorisce per tutta la stagione calda, offrendo il suo nettare ai visitatori alati per tutta l’estate.

A seconda della varietà, il balsamo d’api cresce da 2 a 4 piedi di altezza. Alcune varietà prosperano nel terreno umido, mentre altre fanno bene nel terreno medio del giardino.

Conosciuto anche come menta, bergamotto selvatico e tè Oswego, il balsamo d’api è una bevanda rinfrescante alla menta. Aggiungi i fiori freschi alla frutta o alle insalate verdi o usa come guarnizione sulle torte. Foglie e fiori essiccati possono essere utilizzati anche in pot-pourri e bustine.

Per avere fortuna a coltivare il balsamo d’api nel tuo giardino estivo, tieni a mente i seguenti suggerimenti per la coltivazione.

Pianta in pieno sole. Il balsamo d’api fiorisce più abbondantemente se la pianta riceve molta luce intensa. Per preservare i fiori a sud, sud-ovest o ovest, piantare in un’area che ottiene un po’ di ombra pomeridiana. Piante spaziali da 18 a 24 pollici di distanza.

Modifica il terreno. Prima di piantare, aggiungi al terreno del compost e un fertilizzante organico ben bilanciato progettato per le piante in fiore. Il balsamo d’api richiede condizioni del terreno sul lato acido, con un pH di 6-6,7, quindi se vivi in ​​una zona con terreno alcalino, come l’ovest, modifica con lo zolfo del terreno per abbassare il pH.

Innaffia regolarmente. Il balsamo d’api tollera la siccità, ma fa meglio se mantieni il terreno umido, ma non inzuppato. Innaffia quando la parte superiore da uno a due pollici di terreno si è asciugata. Per le varietà che prosperano in terreno umido, assicurati di mantenere la pianta costantemente umida. Conserva l’umidità e scoraggia le erbacce pacciamando con uno strato di 2 pollici di corteccia sminuzzata.

Un calabrone su un fiore di balsamo d’api. (Julia Freeman-Woolpert/FreeImages.com)

Piante di prugna due o tre volte durante la stagione di crescita per farli crescere folti e pieni. Alla fine dell’autunno, taglia il balsamo d’api a una distanza compresa tra 5 e 6 pollici da terra. La nuova crescita apparirà la primavera successiva. Ogni tre o quattro anni, scava le piante e dividile alla fine dell’inverno o all’inizio della primavera.

Raccolta e conservazione. Taglia i fiori del balsamo d’api al mattino dopo che la rugiada si è asciugata e prima che il sole li scaldi. I fiori durano diversi giorni in acqua, oppure essiccare i fiori appendendoli a testa in giù in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce solare diretta. Raccogli i fiori per asciugarli prima che si aprano.

Attenzione all’oidio. Per evitare questa malattia fungina, piantare in un’area che riceve una buona circolazione d’aria e non l’acqua dall’alto. Aiuta a prevenire che la condizione continui di anno in anno ripulendo il letto di semina in autunno. Rimuovere eventuali foglie cadute, steli o vecchio pacciame.

Julie Bawden-Davis è una scrittrice di giardini e un maestro giardiniere, che dal 1985 ha scritto per pubblicazioni come Organic Gardening, The American Gardener, Wildflower, Better Homes and Gardens e The Los Angeles Times. È autrice di sette libri, tra cui Reader’s Digest Flower Gardening, Giardinaggio fatato, La serie della storia della fragola, e il giardinaggio indoor in modo biologico, ed è il fondatore di HealthyHouseplants.com.

Leave a Reply