In questo articolo

  • Creazione di un sondaggio
  • Opzioni domanda
  • Aggiunta di sezioni
  • Domande di follow-up
  • Risposte anonime
  • Invio del sondaggio
  • Organizzare le risposte

Fare un sondaggio Google da inviare a un gruppo di persone è uno degli usi più comuni di Moduli Google. Puoi utilizzare Moduli Google per una serie di altri scopi, tra cui domande di lavoro, registrazione a eventi o per raccogliere informazioni di contatto. I sondaggi di Google funzionano in modo leggermente diverso: puoi porre una serie di domande e sollecitare diversi tipi di risposte, come scelte multiple, risposte lunghe o selezioni a discesa.

La creazione di un sondaggio Google Forms è semplice e ci sono molte opzioni per formattare il tipo di risposta che desideri, dalla scelta multipla alle caselle di controllo a un paragrafo. Puoi anche scegliere dove memorizzare le risposte per un’analisi successiva. Google Forms fa parte della suite di software dell’azienda insieme a Documenti, Fogli e Presentazioni. Ecco come creare un sondaggio di successo.

Creazione di un sondaggio Google

Google Forms è iniziato come una funzionalità incorporata in Fogli Google. Puoi accedere a Moduli direttamente o da un file in Documenti, Fogli o Presentazioni.

Ecco diversi modi per accedere a Moduli Google per creare un sondaggio:

  • Visita docs.google.com/forms e seleziona Vuoto o un modello di Moduli Google.
  • Da Documenti, Fogli o Presentazioni vai a File > Nuovo > Modulo (solo opzione vuota)
  • Da Fogli vai a Utensili > Crea un modulo per collegarlo automaticamente a un foglio di calcolo

Diversi modelli di moduli Google funzionerebbero bene per un sondaggio se non vuoi iniziare da zero. Questi includono feedback sugli eventi, feedback dei clienti, ticket di uscita e valutazione del corso. Tutti e quattro riguardano l’acquisizione di feedback, ma puoi modificarli per adattarli a qualunque sia il tuo obiettivo.

Puoi modificare un modello proprio come faresti con un modulo vuoto, inclusa la modifica del titolo, delle domande e della combinazione di colori.

Puoi modificare un modello proprio come faresti con un modulo vuoto, inclusa la modifica del titolo, delle domande e della combinazione di colori.

Sia che inizi con un modulo vuoto o un modello, l’interfaccia è la stessa. Nella parte superiore del documento ci sono le schede per Domande e Risposte. Sotto puoi aggiungere o modificare il titolo del sondaggio e una descrizione o istruzioni. Puoi anche aggiungere un’immagine con testo o video al passaggio del mouse in quest’area. Sia che inizi con un modulo vuoto o un modello, l’interfaccia è la stessa. Nella parte superiore del documento ci sono le schede per Domande e Risposte. Sotto puoi aggiungere o modificare il titolo del sondaggio e una descrizione o istruzioni. Puoi anche aggiungere un’immagine con testo o video al passaggio del mouse in quest’area.

A destra delle domande c’è una pila di cinque simboli: Aggiungi domanda,Aggiungi titolo e descrizione,Aggiungi immagine,Aggiungi video e Aggiungi sezione.A destra delle domande c’è una pila di cinque simboli:Aggiungi domanda,Aggiungi titolo e descrizione, Aggiungi immagine, Aggiungi video e Aggiungi sezione.

La scheda Risposta contiene tutto ciò che hai ricevuto finora. Qui puoi anche disattivare Accettare le risposte e aggiungi un messaggio per gli utenti se disponi di dati sufficienti. Puoi anche attivare le notifiche e-mail per le nuove risposte, memorizzarle in un foglio di calcolo di Google, scaricare un file CSV, stamparle ed eliminarle tutte.

Per personalizzare il design del sondaggio, fai clic su icona della tavolozza nella parte superiore della pagina, puoi regolare il colore del tema, il colore di sfondo e il carattere. Accanto alla tavolozza c’è un pulsante di anteprima (sembra un occhio) in modo che tu possa vedere come appare il tuo sondaggio e rispondere alle domande per assicurarti che funzioni correttamente.

Accanto all’anteprima c’è l’icona a forma di ingranaggio delle impostazioni, che indica se raccoglierai indirizzi email e se gli intervistati possono inviare più di una volta.

Opzioni delle domande del sondaggio di Google

Per ogni domanda del sondaggio, puoi scegliere il formato delle risposte che ricevi. Un modulo vuoto contiene un elemento e puoi aggiungerne altri facendo clic sul simbolo più a destra; i modelli hanno domande e formati di risposta compilati, ma puoi modificare o eliminare quelli che non vuoi. Il tipo di risposta predefinito è a scelta multipla, ma ci sono anche risposte brevi, paragrafi, caselle di controllo, menu a discesa, scala lineare, griglie a scelta multipla e caselle di controllo, data, ora e caricamento di file.

Una volta scelto il tipo, puoi personalizzarlo ulteriormente, inserendo opzioni a scelta multipla oa discesa, aggiungendo “altro” come opzione e abilitando o disabilitando più di una risposta.

Per le griglie, puoi anche scegliere se ogni riga richiede una risposta. Ad esempio, se stai richiedendo un feedback su una conferenza, puoi creare righe per ogni evento e chiedere agli intervistati di valutare ciascuno di essi. Vale la pena approfondire le impostazioni per ogni tipo di domanda.

Per tutte le domande, puoi decidere se è richiesta o meno una risposta.

Aggiunta di sezioni a un sondaggio Google

Se il tuo sondaggio ha molte domande, puoi aggiungere sezioni per suddividerlo in modo da non sopraffare gli intervistati.

Fare clic sul pulsante con l’icona a destra di una domanda per aggiungere una sezione; includerà quella domanda e ognuna sotto di essa.

Ogni sezione ha un titolo separato e una descrizione facoltativa. Puoi trascinare e rilasciare le domande tra le sezioni secondo necessità. Tocca il menu a tre punti in alto a destra per ulteriori opzioni: Duplica sezione, Sposta sezione, Elimina sezione e Unisci con sopra se cambi idea. Ogni sezione ha un titolo separato e una descrizione facoltativa. Puoi trascinare e rilasciare le domande tra le sezioni secondo necessità. Tocca il menu a tre punti in alto a destra per ulteriori opzioni: Duplica sezione, Sposta sezione, Elimina sezione e Unisci con sopra se cambi idea.

Aggiunta di domande di follow-up

Potresti voler aggiungere domande di follow-up se un utente risponde in un certo modo. Ad esempio, se un rispondente al sondaggio risponde che è soddisfatto del tuo servizio, potresti chiedergli di fornire una breve spiegazione. Se rispondono che sono infelici, potresti avere alcune domande di follow-up per arrivare alla radice della questione.

Un altro esempio è se chiedi se a un utente piace mangiare pesce. Se dicono di sì, puoi inviarli alla domanda successiva, ma se dicono di no, potresti terminare il sondaggio poiché il resto non sarà rilevante.

Per fare ciò, aggiungi prima una domanda con una risposta a scelta multipla o un menu a discesa. Tocca il menu a tre punti in basso a destra e seleziona Vai alla sezione in base alla risposta.

Per ogni opzione a scelta multipla o a discesa, puoi inviare l’intervistato alla sezione successiva, a qualsiasi altra nel modulo o a Inviare il modulo per terminare il sondaggio per quell’utente.

Consentire risposte anonime

Per impostazione predefinita, i sondaggi in Moduli Google sono anonimi. Se desideri conoscere l’identità del rispondente, puoi richiedere loro di inserire le informazioni di contatto come una delle domande del sondaggio. Tuttavia, ciò non impedirà agli utenti di inserire nomi falsi o nascondere la propria identità. Un altro modo per tenere traccia delle risposte è raccogliere un indirizzo email, che puoi attivare in Impostazioni. Questa opzione si trova anche nella pagina Invia modulo (vedi sotto). Puoi anche inviare a un utente una copia delle sue risposte come conferma. Questa funzione funziona solo se stai inviando il sondaggio a un gruppo di distribuzione, non pubblicandolo su un sito Web o sui social media.

Invio di un sondaggio Google

Quando il tuo sondaggio sembra buono, controlla le impostazioni prima di inviarlo. Puoi limitare gli utenti a una risposta, consentire loro di modificare la loro risposta dopo averla inviata, collegare i risultati se stai facendo un sondaggio e modificare il messaggio di conferma dopo che qualcuno ha inviato le loro risposte.

Clic Spedire nella parte superiore della pagina e vedrai quattro opzioni:

  • E-mail: Fare clic sull’icona della busta e inserire gli indirizzi e-mail, l’oggetto e il messaggio del destinatario.
  • Condividi il link: Fare clic sull’icona del collegamento per copiare il collegamento al modulo. Puoi anche ottenere un URL abbreviato che inizia con goo.gl/forms.
  • Pubblicalo sui social: Fare clic sull’icona di Facebook o Twitter a destra.
  • Incorporalo in un sito web: Fare clic sui simboli maggiore di/minore di per copiare il codice HTML. Puoi anche regolare la larghezza e l’altezza del modulo di rilievo.

Organizzazione delle risposte al sondaggio di Google

Nella scheda Risposte, puoi vedere rapidamente in alto quante risposte hai.

Esistono quattro modi per visualizzare le risposte:

  • Per domanda
  • Per persona
  • In un foglio di lavoro di Google
  • Scaricato in un file CSV

Fare clic su Riepilogo per visualizzare le risposte per domanda. Tutti quelli che utilizzano le griglie sono rappresentati da grafici a barre, mentre le domande a scelta multipla ottengono grafici a torta. Fare clic su singolo per sfogliare le risposte per persona.

Nella stessa scheda è presente un pulsante verde per collegare il sondaggio a un foglio di lavoro Google nuovo o esistente. Se stai utilizzando un foglio di lavoro esistente, Moduli aggiungerà una nuova scheda del foglio di lavoro con le risposte al sondaggio.

Accanto a questo c’è il menu a tre punti, che ha un’opzione per scaricare i dati in un file CSV.

Leave a Reply