Quando Dale Earnhardt, 49 anni, morì durante una collisione all’ultimo giro alla Daytona 500 il 18 febbraio 2001, lasciò un vuoto irreparabile nella NASCAR. Inoltre, la morte di Dale ha trasceso gli sport da corsa. La sua assenza è stata avvertita nella cultura pop, specialmente nella musica country.

In quello che sarebbe stato il suo settantesimo compleanno oggi – 29 aprile 2021 – approfondiamo l’impatto continuo di Dale sulla musica country.

Corse e musica

La NASCAR e la musica country hanno sempre condiviso una parentela non ufficiale.

La leggenda delle corse Richard Petty, la versione NASCAR di “The King”, ha dichiarato: “La musica country va di pari passo con le corse NASCAR. Le canzoni parlano alle persone di ciò che sta accadendo nelle loro vite”.

La succinta sintesi del Re del 2002 è ancora oggi un decreto accurato. Inoltre, le corse e la musica country condividono molta storia. Negli anni ’60, ’70 e ’80, Marty Robbins ha partecipato a 36 gare di Coppa. Ovviamente, il concerto a tempo pieno del cantante di “El Paso” è stato quello di una superstar della musica country.

Nel corso degli anni, ci sono stati innumerevoli incroci tra le corse e la musica country. Le star country si esibiscono spesso agli eventi NASCAR, cantano l’inno nazionale prima delle gare e registrano canzoni a tema corse. Alcuni di quelli che mi vengono in mente includono “Sunday Drive” dell’Alabama, “Country Nation” di Brad Paisley e “Talladega” di Eric Church.

https://www.youtube.com/watch?v=rek_Cxrc1pEhttps://www.youtube.com/watch?v=rek_Cxrc1pE

Stelle crossover

Se vuoi iniziare a parlare di piloti NASCAR che passano per recitare in video di musica country, potremmo essere qui tutto il giorno.

  • Danica Patrick in “La ragazza più veloce della città” di Miranda Lambert.
  • Elliott Sadler in “Ol Red” di Blake Shelton.
  • Dale Jarrett,Rusty Wallace,Bill Elliott e altri in “Who’s Cheatin’s Who” di Alan Jackson.
  • Brett Bodine,Sterling Marlin e altri in “If the Good Die Young” di Tracy Lawrence.
  • Jeff Gordon in “Old Alabama” di Brad Paisley.
  • Carl Edwards in “Bait a Hook” di Justin Moore.

Stanco ancora? C’è molto di più.

Naturalmente, l’esempio più famoso è l’apparizione di Dale Earnhardt come imitatore di Kix Brooks nel video del duo del 1997 per “Honky Tonk Truth”. “The Intimidator” è diventato “The Impersonator” per alcuni famosi minuti.

https://www.youtube.com/watch?v=o6HVu8fTO3ohttps://www.youtube.com/watch?v=o6HVu8fTO3o

Dale Earnhardt scomparso

Quando Dale è morto, il suo amico Kix Brooks ha detto: “Aveva un gusto per vivere la vita come nessuno che abbia mai visto o vedrò mai più”.

Il giovedì successivo alla morte di Dale, Randy Owen dell’Alabama ha cantato di fronte a 3.500 persone in lutto in un servizio privato nella nativa Carolina del Nord di Dale. Diversi giorni dopo, un memoriale pubblico a Nashville ha attirato 8.000 fan. Si sono esibiti Vince Gill, Mark Collie e Steve Wariner. Nello stesso anno, Garth Brooks eseguì “The Dance” in onore di Dale alla cerimonia dei NASCAR Awards 2001.

Nei 20 anni trascorsi dalla sua morte, il nome di Dale Earnhardt e l’auto n. 3 sono diventati elementi fissi nelle canzoni country delle più grandi star del genere.

Alcuni dei riferimenti sono sottili tributi, come la linea di apertura del successo n. 1 del 2009 di Tim McGraw, “Southern Voice”: “Hank Williams l’ha cantata, il numero tre l’ha guidata”.

Altri brani, come la canzone del 2004 di Charlie Daniels, “The Intimidator”, servono come elogi lirici.

Tuttavia, il nome Earnhardt è stato regolarmente esaltato nelle canzoni country dalla sua morte. L’eredità di Dale sopravvive in brani come “Southern Boys and Detroit Wheels” di Ronnie Milsap, “Rough & Ready” di Trace Adkins, “You Can Thanks Dixie” di Jake Owen, “Chicks Dig It” di Chris Cagle, “Non puoi nascondere Redneck di Tracy Lawrence”, “Tengo i ragazzini” di Montgomery Gentry, “Sunday Money” di Brooks & Dunn e altro ancora.

Dale potrebbe essere andato via, ma la musica country non lo ha certo dimenticato.

https://www.youtube.com/watch?v=RdT8Tlzto20https://www.youtube.com/watch?v=RdT8Tlzto20

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *