Un moltiplicatore di focale si collega all’obiettivo di una fotocamera per aumentarne la lunghezza focale e, quindi, l’ingrandimento o lo zoom. Per quanto utili siano i teleconvertitori, ammettono anche alcuni compromessi.

Un teleobiettivo.George Rose/Getty Images

Perché usare un teleconvertitore?

La maggior parte dei fotografi porta un teleobiettivo nei propri kit. Questi obiettivi sono ottimi per avvicinarsi e avvicinarsi ai soggetti quando non è pratico avvicinarsi fisicamente. Ci sono momenti, tuttavia, in cui anche il nostro teleobiettivo più potente non ci avvicina abbastanza all’azione e abbiamo bisogno solo di un po’ più di zoom. Un’opzione è investire in un obiettivo nuovo e più lungo, anche se questa soluzione può essere costosa e non è sempre un’opzione praticabile.

Un modo più economico per estendere la lunghezza focale di qualsiasi obiettivo è acquistare un moltiplicatore di focale (o extender). Un moltiplicatore di focale ha l’aspetto di un obiettivo compatto ed è montato tra il corpo della fotocamera e l’obiettivo. Moltiplica la lunghezza focale dell’obiettivo a cui è collegato. I teleconvertitori vanno da un ingrandimento di 1,4x a un ingrandimento di 2x.

I vantaggi di un teleconvertitore

Questi strumenti funzionano benissimo in alcune circostanze:

  • La ragione più ovvia per usare un moltiplicatore di focale è aumentare la lunghezza focale. Un convertitore 2x raddoppierà la tua lunghezza focale, portando un obiettivo base da 70-200 mm fino a 150-400 mm.
  • I moltiplicatori di focale non pesano molto, ma spesso i teleobiettivi professionali lo fanno. Ad esempio, l’obiettivo Canon da 100-400 mm pesa 1.363 grammi (circa 3 libbre).
  • L’uso di un moltiplicatore di focale non influisce sulla distanza minima di messa a fuoco. Ciò significa che puoi continuare a utilizzare un teleobiettivo per avvicinarti a un soggetto non troppo lontano.

Gli svantaggi di un teleconvertitore

Tuttavia, i teleconvertitori non sono l’ideale in altre circostanze:

  • L’uso di un moltiplicatore di focale può ridurre drasticamente la velocità dell’obiettivo. L’obiettivo riceve meno luce con un moltiplicatore di focale, riducendo l’apertura massima disponibile. Con un convertitore 1.4x, perderai uno stop, e con un convertitore 2x, ne perderai due.
  • Nitidezza e contrasto possono risentirne quando si utilizza un moltiplicatore di focale, moltiplicando eventuali piccole imperfezioni che l’obiettivo potrebbe subire. I teleconvertitori funzionano meglio con il vetro di alta qualità.
  • Le lunghezze focali aumentate intensificano i problemi di vibrazione della fotocamera.
  • I teleconvertitori possono rallentare la velocità con cui la fotocamera può mettere a fuoco. Se disponi di una DSLR entry-level, potresti scoprire che non è affatto in grado di mettere a fuoco automaticamente con un moltiplicatore di focale.

Considerazioni finali sui teleconvertitori

Se possiedi una fotocamera con cornice ritagliata, la tua lunghezza focale sarà già ingrandita di circa 1,6, quindi è possibile ottenere un obiettivo molto lungo!

Non tutti gli obiettivi sono compatibili con i moltiplicatori di focale, quindi controlla la compatibilità del tuo obiettivo prima di investire in un moltiplicatore di focale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *