due-escursionisti-fuga-per-stretto-attacco-di-orso-grizzly-a-ravvicinato-sentiero-escursionistico-montana

Vedere un cucciolo d’orso è eccitante e carino per tutti e cinque i secondi prima che ti rendi conto che mamma orsa è da qualche parte nelle vicinanze. Fortunatamente per questi escursionisti, questo attacco di orso grizzly non è finito in un disastro.

È difficile credere, guardando i teneri e giocherelloni cuccioli di orso grizzly, che siano uno degli animali più pericolosi che un escursionista possa incontrare. Naturalmente, i bambini stessi sono relativamente innocui e selvaggiamente curiosi. Ci sono centinaia di video online che catturano un paio di cuccioli che si azzuffano l’uno con l’altro, tutti lanugine e senza artigli. Ma avvicinati troppo e ti ritroverai faccia a faccia con una mamma iperprotettiva.

In effetti, alcuni degli attacchi più gravi di orsi grizzly si verificano quando un’orso femmina (o scrofa) sta scortando i suoi cuccioli. Le scrofe sono famose per essere molto aggressive con i loro piccoli, quindi quando questi residenti del Montana hanno avvistato un paio di cuccioli di grizzly durante la loro escursione, hanno capito di essere nei guai.

Martedì, intorno alle 20:30, due uomini e il loro cane stavano facendo un’escursione nell’area di Bear Creek a Missoula, Montana. Durante il percorso, gli uomini si sono imbattuti in due cuccioli di orso grizzly e nella scrofa a distanza ravvicinata. Difendendo i suoi cuccioli, l’orso grizzly ha attaccato gli escursionisti. Per fortuna, però, gli uomini sono arrivati ​​preparati con la mazza dell’orso. Una volta che hanno spruzzato la scrofa, lei e i cuccioli si sono ritirati e gli uomini e il loro cane hanno potuto fuggire in sicurezza.

Il dipartimento della fauna selvatica del Montana esorta gli escursionisti a prepararsi per potenziali attacchi di orsi grizzly

Per precauzione per gli altri escursionisti di Bear Creek, Montana Fish, Wildlife & Parks ha chiuso il sentiero dove si è verificato l’attacco dell’orso grizzly. Probabilmente, questo serve a tenere gli escursionisti fuori dal percorso che la scrofa usa con i suoi cuccioli mentre cerca il cibo. Mentre gli escursionisti possono ancora accedere ad altri sentieri della zona, Montana Fish, Wildlife & Parks ha pubblicato cartelli intorno all’area della scena per informare i ricreativi dell’incidente. Mercoledì il dipartimento ha anche condotto un’indagine con le forze dell’ordine del servizio forestale degli Stati Uniti.

Per fortuna, per gli uomini che hanno incontrato la famiglia degli orsi grizzly martedì, se ne sono andati (o meglio, sono scappati) con solo poche ferite lievi. È stata la loro preparazione e capacità di usare misure difensive che hanno salvato loro la vita. Ecco perché, oltre alla nuova segnaletica e alle restrizioni temporanee intorno all’attacco dell’orso grizzly, il dipartimento della fauna selvatica del Montana ha anche incoraggiato gli escursionisti a prendere misure precauzionali prima della loro prossima escursione. Alcuni dei loro consigli includevano stare sui sentieri, essere consapevoli di ciò che ti circonda, trasportare spray per orsi, fare escursioni in gruppo e conservare il cibo lontano dai campeggi.

Nessuno vuole mai pensare che un attacco di un orso grizzly possa capitargli finché non lo fa. Il messaggio principale del Montana per gli escursionisti è che è molto meglio prevenire che curare di fronte a una scrofa protettiva.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *