Dyson ha rivelato il suo ultimo aspirapolvere, il Cinetic DC54, utilizzando un nuovo sistema di minuscoli cicloni raggruppati per eliminare non solo il sacco ma anche il filtro. Spremere – come suggerisce il nome – 54 dei gruppi cicloni conici, disposti in una pila a doppio livello, ciascuno utilizza una punta flessibile realizzata con un nuovo materiale che sparge più facilmente la polvere, consentendo all’azienda britannica di tralasciare il solito filtro dell’aria.

Il risultato, afferma Dyson, è un vuoto che richiede solo lo svuotamento del contenitore come parte della manutenzione regolare. In precedenza, i proprietari di detergenti Dyson avrebbero anche dovuto lavare o sostituire il filtro.

Dyson Cinetic

Dyson Cinetic

Utilizzando coni flessibili, anziché la plastica solida di prima, il sistema Cinetic può oscillare ad alta velocità, scuotendo efficacemente la polvere accumulata che una volta poteva essere lasciata a un filtro separato per la rimozione. Anche se potrebbe sembrare semplice, Dyson afferma che è il culmine di sei anni di ricerca e di una cinquantina di prototipi.

https://www.youtube.com/watch?v=G1GwoT2QXbo

Quella ricerca ha comportato il calcolo della quantità media di polvere aspirata in una casa in un decennio e il test del DC54 con una quantità simile. Come ci si potrebbe aspettare, dato che Dyson sta citando i test, il sistema Cinetic lo ha gestito senza perdita di aspirazione.

dc54-1a

dc54-1a

Altrimenti, c’è un sistema di sterzo a sfera che, secondo l’azienda, consente una navigazione più semplice in casa e una nuova testa della turbina in fibra di carbonio per raccogliere la polvere dai pavimenti duri. Le spazzole in nylon separate gestiscono lo sporco che è stato macinato nei tappeti e le due vengono automaticamente commutate.

Sfortunatamente tutti questi piccoli cicloni intelligenti non sono economici. La gamma Dyson Cinetic inizierà a 拢 419 ($ 688) nel Regno Unito per il modello entry-level, con disponibili anche versioni più costose più adatte ai peli di animali. Prezzi e disponibilità negli Stati Uniti devono ancora essere confermati.

https://www.youtube.com/watch?v=2fPRwfVjino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *