Shutterstock

Se sei immerso fino ai gomiti in una ricetta e all’improvviso scopri di non avere più la salvia di cui hai bisogno, non preoccuparti troppo: ci sono altre opzioni. In realtà ci sono molti sostituti della salvia che ti permetteranno di finire una ricetta, anche se sei ancora sfortunato se hai bisogno di allontanare gli spiriti maligni. Tuttavia, a parte gli spiriti maligni, un sapore simile può essere trovato in altre spezie e condimenti.

La salvia, un’erba che ha un sapore pepato, menta e terroso, si presenta in diverse forme. Ha un profumo forte e un sapore leggermente amarognolo, che lo fa risaltare in un pasto. È disponibile fresca, secca o strofinata e macinata, e la salvia essiccata e macinata è più forte delle altre forme. Se hai un modulo ma non quello specifico di cui hai bisogno per la tua ricetta, l’altro modulo che hai è il miglior sostituto (tramite Abete Mangia).

Altrimenti, la maggiorana è il miglior sottomarino per la salvia, poiché è un membro della famiglia della menta e le piante sono imparentate. Ha un sapore simile alla salvia e può essere utilizzato sia fresco che essiccato. In alternativa, non devi usare molto, basta misurare un terzo della quantità di salvia necessaria. Tuttavia, il suo sapore non reggerà come la salvia, quindi tempi di cottura più lunghi richiederanno l’aggiunta della maggiorana verso la fine della cottura (tramite Barretta di spezie crude).

Più alternative per la salvia

una varietà di erbe essiccate per cucinareShutterstock

L’opzione successiva è il rosmarino, che conferirà un forte sapore agrumato e terroso. Questo sostituto funziona meglio con le carni. Per sostituire la salvia, utilizzerai ancora un terzo della quantità di salvia richiesta.

Il timo è un’altra opzione. Ha un sapore legnoso con note di menta o agrumi ed è un ingrediente popolare nei piatti mediterranei. Il timo funziona bene come sostituto in molti cibi diversi, dalle carni e verdure ai sughi per la pasta italiani. Il timo è in grado di resistere a tempi di cottura più lunghi. Sostituire con timo utilizzando la stessa misura della salvia (via Spiceografia).

Il condimento del pollame è un’altra opzione. È una miscela di spezie usata per insaporire – hai indovinato – il pollame. Viene anche utilizzato nel ripieno, che è ancora adiacente al pollame, e la salvia costituisce uno dei suoi ingredienti. Include comunemente anche maggiorana, timo, rosmarino, prezzemolo e cipolla in polvere. Per sostituire questo, usa una misura uguale alla salvia essiccata o un terzo della quantità di salvia fresca, a seconda di cosa richiede la tua ricetta. Fai attenzione alle altre spezie che la tua ricetta richiede perché se sono anche nel condimento del pollame, puoi finire per raddoppiarle. Basta controllare gli ingredienti del condimento per vedere quali erbe o spezie specifiche contiene.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *