Le voci che circondano il passaggio di Samsung dal proprio sistema operativo Tizen per smartwatch a Wear OS si rifiutano semplicemente di morire e sembra che l’ultima parola sia, ovviamente, non ufficialmente. Date tutte le voci provenienti da fonti affidabili, la probabilità che la prossima serie Galaxy Watch 4 eseguirà la piattaforma indossabile di Google è quasi certa ma, in vero stile Samsung, non sarà esattamente come il Wear OS, alcuni sono cresciuti conoscere e forse anche amare.

Contro ogni previsione, il sistema operativo smartwatch basato su Tizen di Samsung ha ottenuto la sua giusta quota di fan, in particolare su Wear OS il cui sviluppo è stato nel migliore dei casi sporadico. Insieme alle funzionalità incentrate sulla salute che pochi smartwatch Wear OS hanno oggi, la serie Galaxy Watch sembrava essere in grado di affrontare l’Apple Watch. Sfortunatamente, questo non è abbastanza per gli sviluppatori di app per investire nel sistema operativo indossabile di Samsung rispetto al sistema operativo Wear e ha subito l’assenza di app, soprattutto quelle popolari.

Questa carenza potrebbe essere risolta passando a Wear OS ma, proprio come su Android, Samsung non si accontenta di prendere semplicemente il sistema operativo Wear Vanilla e chiamarlo un giorno. Secondo SamMobile, l’azienda ci metterà sopra la One UI 3.x, una novità per i dispositivi indossabili. In altre parole, almeno in termini di aspetto grafico, il Wear OS Galaxy Watch 4 sarebbe identico ai suoi predecessori.

La differenza sarà, ovviamente, il software e l’accesso alle app che potrebbero essere un’arma a doppio taglio. Da un lato, gli utenti avranno ora accesso a più app per smartwatch rispetto a prima. D’altra parte, coloro che si affidano alle app solo di Tizen dovranno sperare che esistano equivalenti WearOS. Ovviamente ci saranno alcuni punti base, come Samsung SmartThings, oltre a nuove funzionalità che trasformeranno il Galaxy Watch 4 in un walkie-talkie.

Per quanto riguarda gli smartwatch stessi, la perdita afferma che saranno disponibili non meno di tre modelli. Ciò include un “classico” Galaxy Watch 4 con una lunetta girevole. Le altre due saranno varianti di modelli Galaxy Watch Active più sportivi.

Cronologia della storia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *