Questa breve e ultima stagione di Game of Thrones si sta rapidamente avvicinando al suo finale e ci sono molte questioni in sospeso da chiudere in un lasso di tempo abbastanza breve. Ora che la Lunga Notte è arrivata e se n’è andata, la nostra attenzione torna al conflitto tra uomini, con la domanda su chi governerà Westeros ancora nell’aria. È檚 Daenerys contro Cersei con il Nord che si comporta un po’ stanco di tutta questa faccenda, quindi chissà come andrà a finire?

Come sempre, è ora che ti dico di andartene se non hai visto l’episodio di ieri sera di Game of Thrones, L’ultimo degli Stark. L’episodio sarà completamente rovinato, quindi continua a leggere a tuo rischio e pericolo.

Game of Thrones stagione 8, riassunto episodio 4

Non sorprende che l’episodio di questa settimana si sia aperto con Grande Inverno che mette a riposo i loro molti morti. Dany dice un ultimo saluto a Jorah e Jon fa un bel discorso ai sopravvissuti su come coloro che hanno dato la vita lo hanno fatto in difesa dell’uomo. Successivamente, i morti vengono bruciati su enormi pire funerarie e i sopravvissuti alla battaglia con gli Estranei hanno una festa solenne all’interno.

Durante quella festa, Daenerys nomina Gendry il signore di Storm檚 End, la sede ancestrale della Casa Baratheon. Questo sembra sollevare un po’ gli animi di tutti e le sale di Grande Inverno prendono vita bevendo e chiacchierando. Jaime, Brienne, Podrick e Tyrion giocano a un gioco di bevute in cui tutti scoprono a disagio che Brienne è vergine (il che significa che cambierà presto), spingendola a scusarsi dal tavolo con Jaime che segue non molto lontano.

Nel frattempo, Sansa e The Hound hanno una rapida riunione e Gendry rintraccia Arya per chiederle di essere sua moglie. Lei rifiuta perché “lui” non è mai stato una donna, lasciando Gendry un po’ sbalordito.

Dopo la festa, Jon e Daenerys si incontrano in privato per discutere della rivelazione che lui è in realtà un Targaryen e non, in realtà, un bastardo di Ned Stark. Jon dice che non vuole il Trono di Spade anche se ha la pretesa più forte su di esso, e Dany cerca di convincerlo a mantenere la sua vera parentela nascosta a tutti. Quando dice che ha intenzione di dire a Sansa e Arya la verità, Dany si raffredda e lo lascia.

Nello stesso momento in cui tutto questo sta accadendo, Jaime si presenta alla porta della stanza di Brienne檚 e – cosa ne sai? – i due finiscono per fare l’atto. La gente si aspettava che accadesse da quando i due hanno fatto quel lungo viaggio insieme a King檚 Landing all’inizio dello spettacolo, quindi non è stata una sorpresa, ma comunque versane uno per le persone che speravano in Brienne per fare amicizia con Tormund.

Poi è il momento di elaborare il piano di attacco. Dany vuole trasferirsi subito ad Approdo del Re, ma Sansa pensa che i soldati dovrebbero avere più tempo per riposarsi e riprendersi dopo la battaglia con i morti. Jon alla fine si schiera con Dany e il gruppo escogita un piano che vedrà una parte dell’esercito marciare verso King檚 Landing lungo la Strada del Re mentre Dany e i restanti soldati vengono traghettati a Dragonstone con ciò che Yara Greyjoy è riuscita a recuperare del Flotta di Ferro.

Mentre l’esercito si prepara a partire, Jon incontra Sansa, Arya e Bran a Godswood. Sansa e Arya alla fine apprendono dei veri genitori di Jon e hanno giurato di mantenere il segreto, quindi ovviamente più persone lo scopriranno. Bronn riappare nel cuore della notte, puntando una balestra contro Jaime e Tyrion. Dice loro che Cersei si è offerta di nominarlo Signore di Delta delle Acque se avesse ucciso i suoi fratelli, a cui Tyrion controoffre Alto Giardino se Bronn li lascia vivere e Dany vince la guerra imminente. Bronn è d’accordo e i due uomini Lannister evitano un faccia a faccia con una balestra.

Il giorno dopo, Jon saluta Tormund, che sta riportando il Popolo Libero nell’estremo nord. Chiede a Tormund di portare Ghost con sé, dicendo che il sud non è un posto per un metalupo. Jon poi saluta Sam e Gilly in lacrime e si dirige a sud con Davos.

Mentre Sansa osserva gli eserciti del Nord lasciare Grande Inverno, Tyrion la incontra sulle mura del castello per fare un ultimo tentativo per convincerla a fidarsi di Dany. Sansa, senza sorprese, dice a Tyrion chi è veramente Jon, presentandolo come un’alternativa migliore per sedersi in cima al Trono di Spade. Durante il viaggio a Roccia del Drago, Tyrion dice a Varys, e i due discutono del conflitto tra Jon e Dany che sicuramente sorgerà una volta che questo segreto inevitabilmente si diffonderà ulteriormente.

Il viaggio a Roccia del Drago è purtroppo interrotto da un’imboscata di Euron Greyjoy e della Flotta di Ferro. Euron spara dal cielo a un Rhaegal in via di guarigione, lasciando Daenerys con un solo drago, e distrugge alcune delle navi della flotta di Dany檚. Missandei viene catturata, e sebbene Dany e Grey Worm vogliano entrambi trasferirsi ad Approdo del Re immediatamente in risposta a questo attacco, Tyrion e Varys li dissuadono, notando che Cersei ha spostato migliaia di persone innocenti nella Fortezza Rossa e che moriranno sicuramente se Daenerys tenterà di assediare il castello usando Drogon.

Invece, Daenerys accetta un colloquio con Cersei in cui entrambi chiedono l’immediata resa dell’altro. Le richieste di Cersei arrivano con l’avvertenza che Missandei verrà uccisa se Dany non accetta, e sebbene Tyrion cerchi di convincere Cersei a dimettersi da Regina per evitare spargimenti di sangue, nessuna delle parti può accettare i termini e la testa di Missandei viene fuori. Se Dany non era furiosa prima, lo è sicuramente ora, e il palcoscenico è pronto per una guerra totale in cui molte persone presumibilmente moriranno.

L’analisi dell’ultimo degli Stark

Come negli episodi 1 e 2, in The Last of the Starks la maggior parte della narrazione è incentrata sui preparativi per la battaglia. Dany vuole marciare subito su King檚 Landing, e sebbene Sansa sottolinei giustamente che i soldati hanno bisogno di tempo per riposare e guarire, Dany non sembra davvero interessato a intrattenere il pensiero. Ha aiutato il Nord a respingere i morti, ora vuole ciò per cui è andata a Westeros: il Trono di Spade.

Stiamo vedendo più di quella tirannia di Targaryen venire a galla di nuovo, e in tutto questo episodio, Dany檚 y way o l’atteggiamento dell’autostrada sembra decisamente sfregare alcune persone nel modo sbagliato. I suoi consiglieri stanno perdendo fiducia in lei – sebbene Tyrion tenti di portare le persone dalla sua parte o di convincerle a rimanere dalla sua parte durante l’episodio, ci sono momenti in cui anche lui sembra dubitare di quello che sta dicendo.

Ad esempio, nella sua ultima conversazione con Sansa a Winterfell, lei sottolinea che in realtà ha paura di Daenerys. Forse questa è una realizzazione anche per lui, o forse Sansa sta solo portando in superficie emozioni profondamente radicate, ma a prescindere, lo sguardo sul viso di Tyrion quando dice che ci dice che ha davvero paura di lei e che almeno un po’ allarmante per lui.

Dopo questo episodio, è chiaro che quando Dany sente di perdere il controllo di una situazione, diventa fredda e quasi autoritaria. Quando ha quella conversazione con Jon su come mantenere segreta la sua vera parentela, fa quella svolta in un batter d’occhio. L’unica soluzione accettabile è quella che lei propone, che non è un tratto molto desiderabile in chi vuole governare.

Sfortunatamente per Dany, altri stanno iniziando a prenderne atto. Sansa e Arya non si sono mai fidate di Daenerys, ma ora sembra che anche Varys stia iniziando ad arrabbiarsi con lei. Una volta che Varys scopre che Jon è in realtà il figlio di Rhaegar Targaryen e quindi ha la migliore pretesa sul Trono di Spade, sembra immediatamente schierarsi nel campo di Jon檚. Jon non vuole nemmeno il trono, quindi finché il segreto rimane nascosto non dovrebbe essere un problema, ma Varys sa che quando il segreto verrà svelato, le persone si raduneranno dietro Jon e probabilmente lo renderanno comunque re.

Varys, in altre parole, vede questa situazione allontanarsi rapidamente da Dany – indipendentemente da ciò che dice Jon, e quando ciò accade – si preoccupa di quale sarà la sua reazione. Cominciano a formarsi delle crepe nel consiglio di Dany, e questa non sarà una buona cosa nel prossimo conflitto. Il fatto che abbia persino preso in considerazione la possibilità di distruggere Approdo del Re in risposta all’attacco a sorpresa di Cersei significa che lei sta seguendo una linea che molti dei governanti prima di lei non sono stati in grado di stare dalla parte giusta.

Non solo, ma Cersei ora ha un po’ livellato il campo di gioco, anche se non so che ha esattamente il sopravvento. Con Rhaegal ormai morto, a Daenerys è rimasto solo un drago. Alcuni dei Dothraki e degli Immacolati sopravvissero alla Lunga Notte, ma non abbastanza da mantenere le probabilità schiaccianti a favore di Dany檚. La sua vittoria non è più la cosa sicura di una volta, e questo potrebbe farla precipitare ulteriormente nel dispotismo.

C’è, tuttavia, un jolly nel prossimo conflitto: Jaime. Alla fine di L’ultimo degli Stark, lascia Grande Inverno per dirigersi a sud verso Approdo del Re, con grande costernazione di Brienne. Jaime crede di essere orribile quanto Cersei, e sebbene le sue intenzioni nel partire per King’ Landing non siano del tutto chiare, è probabile che sia andato lì per cercare di convincerla ad arrendersi e risparmiare King’ Landing dall’ira di Daenerys. I fan hanno predetto da tempo che Jaime sarà quello che ucciderà Cersei, e le ruote sono ora in movimento affinché questa teoria si avveri.

Incartare

Quindi, alla fine del 4° episodio della stagione 8, siamo un po’ più vicini a questo confronto finale, ma non siamo ancora arrivati. Cersei sembra disposta a sacrificare molte delle persone che vivono ad Approdo del Re per mantenere la sua corona, e Dany è comunque pericolosamente vicina a bruciarle tutte. Poi abbiamo il problema che la vera identità di Jon si getta nel mix, e siamo partiti con un grande casino in cui gli eroi potrebbero benissimo diventare i cattivi mentre si contendono il potere.

Nessuno sa davvero come andrà a finire, ma se Dany continua su questa strada, dovrà morire insieme a Cersei. Sembra che le cose stiano finalmente arrivando al culmine nel prossimo episodio, e chi uscirà in cima è davvero chiunque… indovina.

Cronologia della storia

Leave a Reply