A gennaio, dopo che Nokia ha rivelato l’ammiraglia Lumia 900 Windows Phone, abbiamo sostenuto che AT&T dovrebbe valutare lo smartphone al massimo $ 100 se voleva competere con l’iPhone. Oggi, l’operatore ha confermato che sarebbe effettivamente inferiore alla maggior parte dei nuovi telefoni con un prezzo di $ 99,99 – anche se con un piano tariffario di due anni – spuntando almeno una casella contro il lancio del nuovo Lumia. Tuttavia, ci sono ancora molte insidie ​​da affrontare se AT&T, Nokia e Microsoft non vogliono che il gioco finisca per Windows Phone.

A partire dalle notizie di questa mattina, AT&T ha rivelato che il Lumia 900 è previsto per l’8 aprile. I dispositivi LTE – certamente quelli considerati ammiraglie – generalmente non vengono lanciati per meno di $ 199,99; AT&T aveva un paio di telefoni LTE economici in mostra al CES, ma l’appello alle specifiche impallidisce rispetto alla tariffa Android di fascia più alta.

Anche con i sentimenti caldi e confusi per Windows Phone tra un numero crescente di revisori e l’estetica Lumia di fascia alta di Nokia che si dimostra altrettanto attraente, rimangono alcune domande significative. Per cominciare, c’è la durata della batteria. Nokia è stata costretta a rilasciare diversi aggiornamenti del firmware per il Lumia 800 per rispondere ai reclami dei proprietari sull’autonomia deludente, e questo prima di arrivare alle radio LTE generalmente rapaci. Il Lumia 900 ha una batteria potenziata all’interno del suo involucro più grande – 1830 mAh contro 1450 mAh – ma Nokia deve ancora fare stime sulla longevità del 4G.

AT&T potrebbe anche far fallire le possibilità del Lumia con le sue commissioni. Un po’ inquietante, il prezzo di $ 100 è descritto nel comunicato stampa del vettore come “offerta a tempo limitato” che potrebbe significare un salto improvviso poco dopo il rilascio. Avremmo anche preferito vedere canoni mensili leggermente più economici da abbinare al costo iniziale più conveniente: allo stato attuale, gli acquirenti stanno guardando un pacchetto vocale obbligatorio (a $ 39,99 o più) e un pacchetto dati 4G (a $ 20 o più Di più). Sono $ 60 al mese; anche se AT&T avesse potuto ridurlo a meno di $ 50, sarebbe stato un messaggio di valore convincente.

Cronologia della storia

Il grosso problema sarà però il comportamento del personale in negozio. Molti tra il pubblico geek sanno già se acquisteranno un Lumia 900 il giorno del lancio o meno, ma quel gruppo non cambierà le sorti di Nokia o darà a Windows Phone l’ampia base di utenti di cui ha disperatamente bisogno. [aquote]Il grande problema sarà il comportamento del personale in negozio[/aquote]Invece, AT&T deve attrarre l’utente di tutti i giorni, probabilmente coloro che potrebbero trarre il massimo vantaggio dalle semplici Live Tiles e dall’interfaccia utente Metro pulita ed essenziale. Il personale di vendita deve allontanare gli acquirenti dalla legione di dispositivi Android o dall’ovvia scelta di iPhone e spiegare, con sufficiente entusiasmo, a mente, i vantaggi di Windows Phone. In questo momento, non sta accadendo.

Microsoft può aiutare in questo: destinare parte del suo budget di marketing agli incentivi di vendita non sarebbe male, ma ha anche bisogno di riorientare la propria attenzione sulle app. Come abbiamo visto la scorsa settimana con Rovio e Angry Birds Space, anche gli sviluppatori di successo di alto profilo non sono necessariamente convinti che Windows Phone valga il loro tempo.

C’è più di un po’ di corsa sul lancio del Lumia 900. Le fortune di Nokia negli Stati Uniti richiedono uno smartphone con un appeal di fascia alta e Microsoft ha bisogno di riavviare Windows Phone dopo diverse stagioni di fermo dei dispositivi. AT&T, nel frattempo, potrebbe fare con un’esclusiva di successo dopo che Apple ha condiviso l’iPhone con i gestori CDMA: ha anche bisogno di un dispositivo LTE di punta per distogliere l’attenzione dalla rispettata rete 4G di Verizon. Il prezzo e una data di uscita solida sono un ottimo inizio, ma le tre aziende non sono ancora fuori pericolo.

Leave a Reply