In questo articolo

  • Un accendisigari non può far ripartire un’auto
  • Problemi con gli avviatori di emergenza per accendisigari
  • Usi per accendisigari accendisigari
  • Problemi di sicurezza

La comodità è fantastica, e l’idea di un accendisigari è più che conveniente. Nessuno vuole scherzare con i cavi di avviamento sporchi nella neve gelata cercando di saltare la propria auto, quindi perché non avviarla dall’interno? Il problema è che non puoi, almeno non nel modo in cui probabilmente vorresti.

Gli avviatori di emergenza per auto sono totalmente sicuri da usare, ma devi seguire le stesse regole del normale avviamento di emergenza.Paul Viant/Caiaimage/Getty Images

Avviare un’auto con l’accendisigari

Il fatto più semplice è che, no, non è possibile avviare un’auto tramite la presa dell’accendisigari, almeno non secondo la definizione tradizionale del termine.

Quando si avvia un’auto, l’auto con la batteria scarica assorbe un’enorme quantità di amperaggio dall’auto con la batteria buona, che va direttamente al motorino di avviamento. Quando fai partire un’auto usando un jump box, lo stesso tremendo flusso di amperaggio avviene tra il jump box e la tua auto.

Se provassi a far passare quel tipo di amperaggio attraverso la presa dell’accendisigari, non succederebbe nulla di buono.

Anche se la miccia dell’accendisigari non si fosse bruciata immediatamente, il risultato probabile sarebbe che qualcosa si sciogliesse o addirittura prendesse fuoco. E sul fatto che l’auto si avvii effettivamente o meno, questa sarebbe probabilmente l’ultima delle tue preoccupazioni a quel punto.

La buona notizia è che, mentre gli avviatori di emergenza per accendisigari non possono tecnicamente fornire un salto, ciò non significa che siano totalmente inutili. In effetti, sono perfettamente in grado di svolgere la funzione per cui sono effettivamente progettati. Questo, ovviamente, serve a fornire alla batteria scarica una debole carica superficiale, erogata nel tempo, che si spera sia sufficiente per l’avvio del motore, a condizione che non sia necessario farlo girare a lungo.

Il problema con gli avviatori di emergenza per accendisigari

Il modo più semplice per vedere il problema con gli starter per accendisigari è guardarne uno e confrontare i fili che ne escono con cavi jumper di alta qualità. Anche un’ispezione superficiale rivela che i fili inclusi con un dispositivo di avviamento per accendisigari e i cavi utilizzati nei cavi di avviamento sono progettati per gestire quantità di amperaggio radicalmente diverse.

Se ti senti particolarmente avventuroso, puoi anche controllare la differenza tra il cavo positivo che collega il tuo avviamento alla batteria, che probabilmente è spesso circa quanto il tuo pollice, e i fili che si collegano all’accendisigari, che probabilmente non è nemmeno spessa come un pezzo di spaghetti.

Un altro modo per vederlo è che i circuiti dell’accendisigari sono in genere fusi a circa 10 A e un motorino di avviamento può aspirare fino a 350 A quando si avvia. I numeri specifici varieranno da un’applicazione all’altra, ma c’è chiaramente una grande disconnessione tra i due, ed è altrettanto chiaro che non fornirai mai la stessa quantità di amperaggio tramite un accendisigari che hai può con buoni cavi jumper.

Quindi a cosa servono gli accendisigari?

Quando si collega una batteria scarica a una buona batteria, la batteria scarica fungerà da carico e tenderà a prelevare energia dalla batteria in buono stato. Questo non è efficiente o veloce come effettivamente caricarlo, ma ci si può aspettare che una certa quantità di carica si sposti dalla batteria buona a quella scarica, e questo è ciò su cui si basano gli accendisigari. A differenza dei cavi jumper, che si collegano, forse aspettano un minuto e si va, gli starter per accendisigari richiedono tempo, quando funzionano.

Se si dispone di uno di questi dispositivi e si ha assolutamente bisogno di utilizzarlo, in genere è necessario collegarlo e allontanarsi per un po’. Se sei fortunato, tornerai e scoprirai che la tua batteria ha abbastanza carica per girare. Se non lo sei, allora probabilmente desidererai aver appena chiamato un carro attrezzi, o comprato cavi di avviamento, in primo luogo.

Nella maggior parte dei casi, stai meglio con un jump box, anche uno ultra-portatile che sta nel tuo vano portaoggetti, piuttosto che un accendisigari.

Ma gli avviatori di emergenza per accendisigari non sono più sicuri?

L’avviamento di emergenza di un’auto con normali cavi di avviamento o una scatola di avviamento può causare problemi in due modi diversi. Il primo è se colleghi i cavi all’indietro e l’altro è se colleghi entrambi i cavi alla batteria e causi una scintilla che successivamente accende i fumi che sono fuoriusciti.

Questi problemi possono essere entrambi annullati semplicemente facendo attenzione quando si collegano i cavi e seguendo la procedura corretta per avviare in sicurezza un’auto.

Anche se un dispositivo di avviamento di emergenza per accendisigari che collega una presa dell’accendisigari a un altro è tecnicamente meno probabile che si formi un arco o provochi l’esplosione di una batteria rispetto all’uso improprio dei cavi di avviamento, probabilmente è meglio acquistare un buon set di cavi, o anche un salto scatola e imparare a usarli correttamente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *