Credito immagine – u/Semeliranda/Reddit

L’imbroglio è disapprovato dalla maggior parte degli sviluppatori di videogiochi e, negli ultimi anni, molti sono stati duri con gli imbroglioni bandendoli completamente dai loro giochi. Tuttavia, sembra che forse lo zelo di Niantic nel bandire gli imbroglioni potrebbe aver accidentalmente coinvolto giocatori innocenti.

Secondo un thread su Reddit, sembra che a diversi possessori di telefoni Xiaomi sia stato vietato di giocare a Pokemon GO sui propri telefoni. Sembra che siano stati notificati avvisi che li informavano che i loro account erano stati sospesi per presunta violazione dei Termini di servizio del gioco, sostenendo di aver rilevato che questi utenti stavano eseguendo software modificato o software di terze parti non autorizzato.

Sebbene queste siano le cause per cui è stato vietato il gioco, più di alcuni utenti Xiaomi stanno protestando contro il divieto affermando di essere innocenti. Secondo un utente, “Ho due scioperi questo settembre uno dopo l’altro senza un motivo particolare. Non riesco a pensare ad alcuna spiegazione se non a qualche problema tecnico con la riproduzione di Pokemon Go sul telefono Xiaomi Redmi 5.”

Alcuni hanno ipotizzato che potrebbe essere dovuto a un’app di sistema installata sui telefoni Xiaomi che viene erroneamente identificata come un software imbroglione. Un utente suggerisce che potrebbe essere l’app Appbooster in MIUI 10. Niantic deve ancora rispondere a queste affermazioni, ma si spera che venga risolto presto.

Leave a Reply