Molti produttori di smartphone in questi giorni si affidano in gran parte ad aziende come Qualcomm per i chipset utilizzati nei loro telefoni. Tuttavia ci sono alcuni che stanno iniziando a essere più autosufficienti, come Samsung che ha il proprio chipset Exynos e Huawei con i suoi processori Kirin, ma ora sembra che anche Google sia interessato a sviluppare i propri chipset.

Negli ultimi due anni, abbiamo sentito come Google ha lavorato allo sviluppo del proprio chipset, come l’assunzione di ingegneri di Apple, e ora un nuovo rapporto di Reuters ha rivelato che Google sta espandendo i propri sforzi nello sviluppo del “gChip ” assumendo nuovi ingegneri in India.

Google ha rifiutato di commentare le assunzioni, ma alcuni hanno indicato che ciò non è troppo sorprendente dato che la maggior parte dei produttori di chipset tradizionali ha una grande presenza nel paese, quindi Google ha senso seguire l’esempio. Ovviamente resta da vedere quando esattamente vedremo i chipset di Google trovare la loro strada nei telefoni, ma queste assunzioni suggeriscono sicuramente che Google intensificherà i propri sforzi.

L’azienda in passato ha progettato chip per server per computer per i suoi data center, nonché chip di elaborazione delle immagini per i propri smartphone Pixel, quindi è un passo logico che potrebbero voler sviluppare i propri processori per alimentare i suoi smartphone in futuro. di dover fare affidamento sugli altri.

Leave a Reply