Shutterstock

Se soccombi regolarmente a mucchi di patate mollicce, unte e semi-crude invece di brandelli di patate croccanti e dorati, prendi nota: ci sono alcuni semplici trucchi che garantiranno ogni volta patate fritte tenere e perfettamente caramellate.

Il termine “hash browns” deriva dalla parola francese “hacher”, che significa tagliare o tagliare, e il nome completo di questo amato alimento base per la colazione è “patate marroni schiacciate” o “patate rosolate schiacciate”, che fondamentalmente significa tritato patate che vengono cotte fino a doratura (via Goody Feed). Abbiamo divorato queste paludi dalla fine del 1800, e non solo nei commensali, ma anche in alcuni dei migliori hotel di New York City (tramite Barrypopik.com).

Anche se non stiamo parlando di preparare Beef Wellington qui, sembra che non si possano semplicemente tritare le patate e friggerle in padella, sperando di ottenere quell’esperienza di hash brown di qualità da ristorante. Ci sono alcuni passaggi culinari critici che devi adottare per assicurarti di finire con patate dorate e croccanti all’esterno e tenere all’interno.

Non tutte le patate sono uguali, soprattutto quando si tratta di hash browns

Grattugia a cassetta in ciotola con patate sminuzzate

Prima di tutto, scegli le patate giuste. I Russets a bassa umidità e amidacei (noti anche come Idaho e patate da forno) sono il tubero preferito per le patate fritte perché cuociono croccanti, non molliccie (tramite Il Marshmallow salato). E mentre una patata ricca di amido è desiderabile, rimuovere quell’amido in eccesso è fondamentale per croccanti hash browns, secondoTutte le ricette. Esattamente come si rimuove l’amido da una patata? Dovrebbero bastare un paio di bagni freddi.

Tutte le ricette consiglia di sminuzzare le patate con una grattugia a cassetta o un robot da cucina e poi immergere subito i brandelli in acqua fredda. Il bagno ghiacciato non solo previene l’ossidazione (che fa diventare nere le patate), ma rimuove l’amido in eccesso, evidenziato dall’acqua torbida. Scolare le patate attraverso uno scolapasta e poi dare loro un altro bagno di acqua fredda per rimuovere più amido. Se necessario, ripetere il processo fino a quando l’acqua non è limpida.

Ora è il momento di asciugare le tue patate. Buon appetito afferma che la differenza tra hash Browns croccanti e mollicci è la fase di essiccazione. Spremere le patate per eliminare l’acqua; lanciateli in giro e poi spremeteli di nuovo. Spremi una terza volta se devi, ne vale la pena.

Lascia stare le tue patate

Hash Browns in una padella con una forchettaShutterstock –>

Una volta lavate e asciugate bene, le patate sono pronte per essere condite e cucinate. Quando si tratta di aromatizzare, Ricette di famiglia preferite afferma che sale e pepe sono le scelte ovvie, ma anche sale aromatizzato, aglio in polvere, cipolla in polvere, paprika e pepe di Caienna sono ottime aggiunte. E poiché le patate sono insipide per natura, non essere timido con lo shaker.

Quando sei pronto per friggere le patate, Case e giardini migliori suggerisce di cuocere le frittelle di patate in una grande padella antiaderente unta con una miscela di burro e olio. Tutte le ricette aggiunge che il grasso di pancetta, il burro chiarificato e il burro chiarificato funzionano ugualmente bene.

E mentre la tentazione ci sarà, una volta che i tuberi saranno caduti nella padella, stendeteli e lasciateli in pace. Non disturbare finché non sono dorati e croccanti sul fondo e quasi cotti fino in cima; che potrebbe richiedere da cinque a otto minuti (tramite New York Times). Semplicemente Ricette suggerisce di alzare di tanto in tanto sotto, e quando il fondo è marrone dorato, è il momento di capovolgere.

Chiaramente non è scienza missilistica, ma pochi semplici passaggi garantiranno ogni volta hash brown perfettamente soffici e croccanti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *