Il problema con molti assistenti digitali è che l’elaborazione viene solitamente eseguita nel cloud. Questo è il motivo per cui a volte quando fai una domanda agli assistenti digitali come Siri, può volerci un po’ di tempo prima che risponda, ma è qualcosa che Google cambierà con l’Assistente Google, dove l’anno scorso hanno annunciato che avrebbero creato l’Assistente Google nei dispositivi come i loro telefoni Pixel.

Ciò significa che l’elaborazione, o almeno parte di essa, verrebbe eseguita sul telefono stesso. La buona notizia è che sembra che Google stia cercando di portare questa funzionalità anche sui futuri Chromebook. Questo è secondo un rapporto di Chrome Unboxed che ha trovato prove che suggeriscono che i futuri Chromebook potrebbero venire con l’Assistente Google sul dispositivo.

Al momento non è chiaro quali modelli di Chromebook possano supportare la funzione, ma in base alla scoperta di Chrome Unboxed, è stato menzionato “Kukui”, che è il nome in codice di Google per il processore MediaTek MT8183 utilizzato in dispositivi come il Lenovo Chromebook Duet , suggerendo che il dispositivo potrebbe acquisire questa capacità in futuro.

In ogni caso dovremo aspettare e vedere quando questa funzione verrà lanciata sui Chromebook e poiché Google ha praticamente annullato i suoi piani per l’I/O quest’anno, non abbiamo idea di quando l’azienda lo annuncerà.

Leave a Reply