Le gare in casa si dirigono verso i riconteggi?

I democratici si stanno leccando le ferite questa settimana, lamentandosi che i repubblicani abbiano rafforzato la loro presa sul senato statale; dopo martedì i numeri sono passati da un vantaggio del GOP di 26-23 dove due democratici dissidenti si sono riuniti con i 24 membri del GOP ad oggi, un vantaggio del GOP a tutti gli effetti (25 repubblicani al senato) per un vantaggio di 26-23 con un democratico dissidente a bordo con il GOP.

Una delle pecore nere democratiche della scorsa sessione, Rodney Tom (D-48, Medina), si è ritirato e il suo posto è andato al rappresentante dello stato democratico Cyrus Habib (D-48, Bellevue). Ma i Democratici non sono stati in grado di approfittare di quel ritiro perché hanno perso in cinque gare mirate inclusa la gara contro l’altro democratico dissidente, Tim Sheldon (D-35, Potlatch), che consente ai repubblicani di continuare a chiamarsi Coalizione di maggioranza Caucus, dando loro una patina di bipartitismo.

Tuttavia, i Democratici potrebbero presto farsi male anche in casa.

La buona notizia per gli elettori democratici – la grande vittoria sul controllo delle armi – evidenzia in realtà esattamente perché le cose potrebbero andare male per i democratici della Camera.

I Democratici hanno chiuso la sessione 2014 a luglio con un vantaggio di 55-43. Ma con due seggi che sembrano spacciati per i Democratici-Rep. Monica Stonier (D-17,Vancouver) è sotto di 51,26–48,71 contro la repubblicana Lynda Wilson e la repubblicana Dawn Morrell (D-25,Puyallup) è sotto di 53,85–46,15 contro la repubblicana Melanie Stambaugh e la notizia di oggi che due (e forse tre) le gare in casa sono destinate a un riconteggio, potrebbero portare i Democratici da 52-46 a 50-48.

Data la recente lezione al senato “democratico”, dove i democratici conservatori hanno spostato l’equilibrio verso i repubblicani, prima in modo informale con il Roadkill Caucus, e poi ufficialmente con il Caucus della coalizione di maggioranza, una differenza di quattro voti o giù di lì nella casa non è così sicura come appare.

Le gare in corso di riconteggio coinvolgono tutti i seggi attualmente democratici, il che mette a rischio ulteriormente la posizione del democratico nei prossimi giorni. Le gare (e ho messo in evidenza chi è attualmente in testa) sono: Democratico Christine Kilduff contro il repubblicano Paul Wagemann nel 28° distretto legislativo per un seggio aperto che è stato nella colonna e nello stato democratico Rep. Kathy Haigh (D-35,Shelton) contro lo sfidante repubblicano Dan Griffey.

Una terza corsa che scivola verso un riconteggio è: Rep. LarrySeaquist (D-26, Gig Harbor) contro lo sfidante repubblicanoMichelle Caldier (Caldier è in vantaggio con 232 voti).

Ironia della sorte, la buona notizia per gli elettori democratici – la grande vittoria sul controllo delle armi – evidenzia esattamente perché le cose potrebbero andare male per i democratici della Camera. I-594, la misura universale per il controllo dei precedenti, era in ballottaggio proprio perché i Democratici alla Camera hanno bloccato l’idea due anni fa.

In altre parole, c’è un forte ceppo “Blue Dog” nel caucus democratico della casa. I rappresentanti Brian Blake (D-19,Aberdeen),Dean Takko (D-19,Longview) e il rappresentante Chris Hurst (D-31,Rural Pierce County),tutti rieletti facilmente questa settimana,sono tra un blocco solido di Democratici che potrebbero mettere di traverso l’altoparlante della macchina del rappresentante della casa Frank Chopp (D-43, Wallingford). Tutti questi Democratici erano possibili ‘No’ alla legge sul controllo delle armi, bloccandola nel caucus. E il rappresentante Hurst ha votato “No” al matrimonio gay nel 2012. Nel 2011, Hurst e Takko hanno sfidato il caucus democratico sulla compartecipazione dei lavoratori.

Tuttavia, c’è una differenza fondamentale tra la storia in senato e la storia in casa che potrebbe salvare la presa di Chopp sul caucus. A differenza di senatori scontenti come l’ex senatore Rodney Tom (che si è scontrato con i leader democratici Sens. Lisa Brown e Ed Murray e così, ha continuato ad aiutare a rovesciare i democratici dopo essere stato cacciato dai colloqui sul budget dei democratici, i rappresentanti Blake, Hurst e Takko presiede tutti i comitati del regime Chopp. Il rappresentante Blake presiede il comitato per l’agricoltura, Hurst presiede il comitato di responsabilità del governo e Takko presiede il comitato del governo locale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *