Durante una recente conferenza stampa della Casa Bianca, il dott. Fauci ha discusso della pandemia in corso e degli sforzi di vaccinazione contro il COVID-19. Tra le altre cose, ha affrontato le varianti di COVID-19 che sono apparse negli Stati Uniti dopo l’identificazione nel Regno Unito, in Sud Africa e in Brasile, affermando che la vaccinazione rapida è il modo migliore per proteggersi dalle nuove varianti del virus.

Ad unirsi al dott. Fauci durante la conferenza stampa è stato il direttore del CDC, la dott.ssa Rochelle Walensky, che ha affermato che la variante COVID-19 identificata per la prima volta nel Regno Unito è stata ora confermata in 29 stati degli Stati Uniti. Allo stesso modo, le varianti trovate in Brasile e Sud Africa, entrambe descritte come altamente contagiose, sono state trovate anche negli Stati Uniti.

Walensky ha sottolineato che sono necessarie misure preventive per ridurre la diffusione del virus, sottolineando la necessità di evitare luoghi scarsamente ventilati, di allontanarsi socialmente e di indossare mascherine. Il Dr. Fauci si è unito a lei nel dettagliare le varianti e il loro rischio, affermando che i casi causati da questi mutanti supereranno presto i casi causati dal ceppo iniziale.

Il dottor Fauci ha spiegato che il virus “ha un campo da gioco per mutare”, ma che può farlo solo se gli è permesso di replicarsi, motivo per cui è importante ottenere la vaccinazione. Ha continuato affermando: “Il fatto è che quando si ha un virus che ha la capacità di trasmettere in modo più efficiente rispetto al tipo selvatico nella comunità, prima o poi per pura dinamica virale stessa diventerà più dominante del tipo selvatico. “

Cosa possiamo fare per prevenire questo risultato? Il dott. Fauci afferma che l’opzione migliore per proteggersi dalle nuove varianti è vaccinare “quante più persone possibile, il più rapidamente possibile”. Oltre a ciò, il direttore del CDC Walensky ha chiesto che ogni caso COVID-19 sia trattato come se fosse una variante, affermando che quando un nuovo caso viene identificato e sequenziato, “la nostra opportunità di fare un vero controllo del caso e la tracciabilità dei contatti è in gran parte andato.’

Cronologia della storia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *