Samsung potrebbe seguire le orme di Polaroid con una fotocamera basata su Android, depositando di recente un marchio per il nome Samsung Galaxy Camera negli Stati Uniti. L’archiviazione USPTO è nella categoria “fotocamere e videocamere”, anche se il nome Galaxy finora è stato associato principalmente a smartphone e tablet.

Polaroid ha sorpreso i fan delle fotocamere al CES con la rivelazione dell’SC1630, un dispositivo che apparentemente assomigliava a un cellulare ma in realtà doveva essere prima di tutto una fotocamera digitale. L’SC1630 è dotato di un sano sensore da 16 megapixel e sfrutta Android per la sua integrazione con i social network e le capacità di caricamento dei file, caratteristiche che Samsung ha già fatto buon uso nella sua serie di smartphone Galaxy.

Ciò potrebbe significare che Samsung sta cercando di lanciare un dispositivo mobile incentrato sulla fotografia, unendosi a telefoni, tablet e lettori multimediali Galaxy. Presumibilmente la fotocamera Galaxy avrebbe una fotocamera a risoluzione più elevata rispetto agli smartphone Samsung esistenti – che generalmente raggiungono gli 8 megapixel – e forse includerebbe anche uno zoom ottico.

Seguire questa strada consentirebbe a Samsung di inseguire i fan dell’imaging digitale senza ingrassare la sua gamma di smartphone di base; secondo recenti indiscrezioni, il Galaxy S III che dovrebbe debuttare nei prossimi mesi ha come obiettivo un involucro di 7 mm di spessore, con la fotocamera da 8 megapixel l’unico urto sulla struttura altrimenti sottile. Tuttavia, i fanatici della fotocamera potrebbero essere più disposti ad ospitare un dispositivo più paffuto se offre un’ottica migliorata.

[via SammyHub]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *