Apple ha annunciato di non avere più accordi esclusivi per l’operatore telefonico per l’iPhone, con il COO Tim Cook che ha confermato durante la chiamata sui risultati finanziari dell’azienda di aver firmato un nuovo accordo pluriennale e non esclusivo con AT&T. Secondo Cook, il precedente contratto statunitense con AT&T era l’ultima esclusiva contrattuale rimasta al mondo; Apple è ora libera di concludere accordi con più operatori in tutti i paesi.

La notizia significa che, finalmente, T-Mobile USA potrebbe dare un’occhiata a un iPhone tutto suo, anche se ovviamente dovrebbe essere uno che soddisfi le frequenze UMTS del vettore. T-Mobile ha recentemente preso di mira AT&T e Verizon sul 3G dell’iPhone 4, suggerendo che l’assenza di supporto 4G – come HSPA+ offerto dall’operatore stesso – mina il dispositivo.

L’accordo di Apple con Verizon per l’iPhone 4 CDMA è stato descritto fin dall’inizio come un accordo non esclusivo, che potrebbe aprire le porte a uno Sprint iPhone 4 in futuro. L’azienda vende già lo smartphone su più operatori in altri paesi, dove nonostante la forte concorrenza e l’ampia disponibilità, la domanda è rimasta comunque elevata.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *