Il rover Curiosity Mars della NASA potrebbe essere l’ultimo rover spaziale dell’agenzia, ma il loro nuovo robot su ruote è stato recentemente schierato nelle fredde profondità della Groenlandia. Chiamato Goddard Remotely Operated Vehicle for Exploration and Research rover (GROVER in breve), la NASA lo ha portato fuori nella stagione fredda per completare un giro di test per vedere come se la sarebbe cavata con un clima negativo di 22 gradi Fahrenheit.

GROVER è un nuovo rover della NASA creato per esplorare alcune delle regioni più fredde del mondo. Recentemente ha completato con successo i suoi primi test nel punto più alto della Groenlandia, dove GROVER ha sperimentato raffiche di vento a 30 mph e temperature come 22 gradi Fahrenheit negativi bassi, più freddi del freddo.

Rispetto a Curiosity, GROVER sembra una macchina piuttosto semplice. Viaggia su due piste per motoslitte e ha due pannelli solari che si appoggiano l’uno contro l’altro per creare un motivo a triangolo. Il rover pesa ben 800 libbre e ha trascorso cinque settimane viaggiando per oltre 18 miglia vagando sul terreno ghiacciato, inviando informazioni diagnostiche agli scienziati.

Il lavoro di GROVER檚, una volta pronto per il giuramento ufficiale, sarà quello di utilizzare la tecnologia radar per raccogliere informazioni su cosa è esattamente sepolto sotto tutti quegli strati di ghiaccio e neve. La NASA afferma che “GROVER è cresciuto fino a diventare una piattaforma completamente autonoma, guidata da GPS e collegata al satellite per la ricerca scientifica”.

Per quanto riguarda ulteriori progetti futuri, i ricercatori stanno pensando di collegare GROVER ad altri progetti di robot polari e far muovere rover più piccoli e più veloci verso l’esterno da GROVER per coprire più terreno in meno tempo. Il ricercatore Hans-Peter Marshall lo chiama “un esercito di robot polari”, che sembra essere sorprendente come sembra.

FONTE: NASA

Cronologia della storia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *