Monica Schipper/Getty Images

Alcune persone sono fuoriclasse. Ma Takeru Kobayashi è un mangiatore di mondi. A partire dal 2019, il mago digestivo aveva 15 record mondiali a suo nome, secondo il Associated Press. Questi riconoscimenti includevano imprese surreali come mangiare 57 cervelli di mucca – che hanno fatto pendere la bilancia a 17,7 libbre complessivamente – in soli 15 minuti. Era l’ultimo trionfo della mente sulla materia grigia. (Potrebbe anche essere stata una vittoria per la materia oscura, in particolare per il buco nero senza fondo mascherato da bocca di Kobayashi.)

Kobayashi è probabilmente meglio conosciuto per la sua capacità di divorare hot dog a quella che sembra essere la velocità della luce. Per dirla francamente, in un mondo di Oscar Mayerwieners, è stato un vincitore dell’Oscar Mayer. Naturalmente, il suo marchio particolare di fama di hot dog è Nathan’s Famous, che lo elenca nella Hall of Fame dell’Hot Dog Eating Contest. Nel 2001 ha inghiottito il precedente record mondiale, 25 hot dog in 12 minuti, cancellandone 50 nello stesso lasso di tempo. Avrebbe vinto sei gare consecutive.

Ma non importa quanto grande sia il tuo rotolo – che in questo caso è tecnicamente un panino – non durerà per sempre. Quindi, quando Joey Chestnut ha detronizzato il re del masticare hot dog, è stato probabilmente inevitabile. Ma una delle sconfitte di Kobayashi risalta non perché avvenuta ma per colpa di chi, o meglio che cosa, ha perso.

Il re degli hot dog si fa prendere a calci i panini da un orso

Il sorriso di Kobayashi, il ruggito dell'orso KodiakGilbert Carrasquillo/Getty Images, Shutterstock

Nel 2003 (tramite IMDb), Kobayashi si è unito allo spettacolo Uomo contro Bestia partecipare a un “concorso” di hot dog. Per chi non l’ha mai visto, Uomo contro Bestia era uno spettacolo di giochi in cui le persone gareggiavano atleticamente contro animali che erano naturalmente più veloci, più forti o più affamati. Era come un’Olimpiade di assurdità e arroganza in cui gli spettatori potevano assistere a un orango di 180 libbre fare una scimmia da un lottatore di sumo campione di 363 libbre durante un tiro alla fune (tramite Vocativa) o vedere un velocista olimpico mangiare la polvere di una zebra prima di vincere una medaglia d’oro contro gli umani ad Atene l’anno successivo (tramite Volta).

Nel 2003 (tramite IMDb), Kobayashi si è unito allo spettacolo Uomo contro Bestia partecipare a un “concorso” di hot dog. Per chi non l’avesse mai visto, Uomo contro Bestia era uno spettacolo di giochi in cui le persone gareggiavano atleticamente contro animali che erano naturalmente più veloci, più forti o più affamati. Era come un’Olimpiade di assurdità e arroganza in cui gli spettatori potevano assistere a un orango di 180 libbre fare una scimmia da un lottatore di sumo campione di 363 libbre durante un tiro alla fune (tramite Vocativo) o vedere un velocista olimpico mangiare la polvere di una zebra prima di vincere una medaglia d’oro contro gli umani ad Atene l’anno successivo (tramite Volta).

Se dovessi scegliere un animale che possa rivaleggiare con Kobayashi nel divorare hot dog, potresti scegliere l’Ippopotamo affamato e affamato, forse l’unica bestia esistente specificamente progettata per il consumo competitivo. Ma Kobayashi ha cercato di mangiare fuori un orso Kodiak alto 8 piedi e 1,089 libbre chiamato “Alaskan Cruncher” che era in grado di digerire oltre 60 libbre di cibo (circa la metà di un Kobayashi) in un solo giorno. Non c’erano panini in questa faccenda a meno che non si contassero quelli di Kobayashi, che è stato preso a calci in modo regale.

Mentre di solito il pesce grosso in un piccolo stagno quando gareggiava con le persone, Kobayashi era poco più di un salmone indifeso che stava per essere affumicato dal colossale Kodiak. Alaskan Cruncher sembrava a malapena interessato a punti e si è distratto dall’ambiente circostante, ma ha comunque conquistato con disinvoltura Kobayashi.

Leave a Reply