Molte persone si stanno dirigendo verso la piscina e i sentieri escursionistici, passando ai prodotti per la protezione solare per proteggere la pelle dai danni. Se sei annoverato tra questi, presta attenzione a un nuovo richiamo pubblicato dalla FDA che riguarda alcuni prodotti per la protezione solare di Johnson & Johnson. Secondo l’azienda, questi articoli potrebbero contenere un ingrediente legato al rischio di cancro.

La protezione solare è un prodotto importante che aiuta a proteggere la pelle dai dannosi raggi solari; questo non solo previene scottature solari dolorose e danni alla pelle, ma può anche aiutare a ridurre le possibilità di sviluppare il cancro della pelle. Questo nuovo richiamo di Johnson & Johnson riguarda alcuni prodotti per la protezione solare di tipo aerosol venduti con i marchi Aveeno e Neutragena che contengono benzene.

Il benzene è designato come cancerogeno per l’uomo, il che significa che l’esposizione al composto può portare al cancro, a seconda del livello e della durata dell’esposizione, ovviamente. Secondo il richiamo di Johnson & Johnson, i prodotti identificati in questo avviso potrebbero contenere bassi livelli del composto.

La società prosegue affermando che utilizzando la struttura e la modellizzazione dell’EPA, l’esposizione al livello in questi prodotti “non dovrebbe causare conseguenze negative per la salute”. Tuttavia, il richiamo viene effettuato “per molta cautela”, osserva Johnson & Johnson, spiegando anche che sta indagando sulla fonte del benzene rilevato in questi prodotti per la protezione solare.

Secondo l’advisory, il richiamo riguarda i seguenti prodotti:

– Crema solare aerosol NEUTROGENA Beach Defense
– NEUTROGENA Cool Dry Sport crema solare aerosol
– NEUTROGENA Invisible Daily difesa crema solare aerosol
– NEUTROGENA Crema solare spray ultra trasparente
– Crema solare spray AVEENO Protect + Refresh

Si consiglia ai consumatori di interrompere l’uso di questi prodotti per la protezione solare aerosol richiamati e di scartarli.

Cronologia della storia

Leave a Reply