Roku ha annunciato un aggiornamento a Roku OS, la piattaforma smart TV dell’azienda. Con questo ultimo aggiornamento, Roku ora è alla versione 7.6; gli utenti possono aspettarsi che questo aggiornamento arrivi via etere nelle prossime settimane. Una volta arrivato, i possessori di smart TV Roku avranno accesso a una nuova funzionalità chiamata “Più modi per guardare”, che determina lo spettacolo via cavo che stai guardando e quindi esamina i servizi di streaming online per scoprire se è disponibile un’alternativa su richiesta.

Se stai guardando qualcosa via cavo, in particolare se lo stai guardando via etere, c’è una buona possibilità che tu lo trovi solo dopo l’inizio dello spettacolo o che sia di qualità inferiore a quella che desideri. Un’alternativa allo streaming su richiesta può essere l’ideale in queste situazioni, permettendoti di guardarlo dall’inizio o in alta definizione. È qui che entra in gioco “More Ways to Watch”.

Con questa funzione, Roku OS determinerà cosa stai guardando via cavo e quindi cercherà i servizi di streaming disponibili. Se il film o l’episodio TV è disponibile tramite un servizio di streaming, il sistema operativo visualizzerà un’alternativa sullo schermo (sotto) in modo che lo spettatore possa passare ad esso se lo desidera. L’avviso include il nome dei servizi, il loro costo e contenuti simili.

Questa è una funzione di attivazione che dovrai abilitare per poterla utilizzare e la funzione può essere disattivata ogni volta che l’utente non lo desidera. Oltre a questa funzione di ricerca su richiesta, il nuovo aggiornamento migliora anche la pausa TV in diretta aggiungendo miniature dei contenuti, rendendo più semplice la scelta del momento preciso in cui si desidera riavviare lo spettacolo. C’è anche un nuovo supporto per Replay e Closed Caption.

Infine, l’aggiornamento porterà un elenco di canali preferiti per la funzione di sintonizzatore TV Roku, la possibilità di nominare ogni opzione di ingresso per la TV per semplificare la selezione dei dispositivi e una ripresa più rapida della televisione dopo che la TV è entrata in modalità standby.

FONTE: Roku Blog

Cronologia della storia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *