MediaTek sta espandendo la sua piattaforma per smartphone 5G con l’aggiunta del Dimensioni 900 SoC (processore), il successore del Dimensity 820, e presumibilmente occupando lo stesso segmento di mercato nella fascia media.

Come il Dimensity 1100 e 1200, è prodotto utilizzando un Processo a semiconduttore a 6 nm a TSMC ma presenta una configurazione CPU e GPU meno costosa e quindi più conveniente. Ad esempio, il la frequenza massima della CPU è 2,4 GHz invece dei 3GHz del Dimensity 1200.

La GPU del Dimensity 900 si basa su un BRACCIO Mali-G68 design che è un livello inferiore all’architettura Dimensity 1200 Mali-G77. In sostanza, il G68 ha meno core di elaborazione grafica e questo dovrebbe apparire nei benchmark di grafica e giochi poiché le prestazioni 3D in genere si ridimensionano quasi linearmente con il numero di core.

Detto questo, Dimensity offre molte funzionalità “high-end” a un prezzo inferiore, incluso il supporto per WiFi-6, Bluetooth 5.2,Fotocamere da 108 Megapixele il protocollo di archiviazione UFS 3.1 più veloce.

Quando non si utilizza 108 MP, questo chip supporta anche quattro acquisizioni simultanee della fotocamera che consentono varie tecniche che vanno dalla registrazione multiview, al bokeh o alla fusione di immagini, a seconda del software della fotocamera. Anche il supporto Dimensity 900 per la registrazione video HDR 4K è una funzionalità che non è sempre disponibile nei telefoni di fascia media.

Il massimo Aggiornamento del display a 120Hz frequenza (risoluzione FHD) del Dimensity 900 potrebbe non essere così impressionante come i 168Hz dei SoC MediaTek di fascia alta. Tuttavia, è più che sufficiente in un segmento di mercato in cui i display sono per lo più a 60-90Hz.

La connettività 5G è integrata, grazie all’integrazione di a Modem 5G compatibile con Sub-6 5G e aggregazione di portanti a 120 MHz. Sub-6 5G ha una copertura sostanzialmente maggiore rispetto a mmWave 5G, ma le velocità di picco non sono così elevate. mmWave richiede l’implementazione di nuovo hardware e ci vorrà del tempo prima che la copertura di rete diventi onnipresente come Sub-6.

Non credo che gli OEM abbiano iniziato ad annunciare telefoni alimentati dal MediaTek Dimensity 900, ma le perdite di benchmark lo hanno posizionato come un concorrente della famiglia di processori Qualcomm da Snapdragon 765G a 780G. Si dice che l’Oppo Reno 6 sia il primo smartphone in arrivo a presentare questo chip, mentre il Reno 6 Pro verrebbe fornito con il MediaTek 1200. Per tutti i dettagli tecnici, controlla la pagina ufficiale di Dimensity 900.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *