Toyota e Amazon stanno collaborando per mettere Alexa in macchina, con l’assistente vocale che diventerà mobile in alcuni modelli della casa automobilistica quest’anno. La funzionalità, annunciata al CES 2018, farà parte di Toyota Entune 3.0 e Lexus Enform 2.0, le ultime versioni della piattaforma di infotainment della casa automobilistica. Consentirà le interazioni di Alexa sia all’interno dell’auto che da remoto, da casa.

Tutte le abilità vocali di Alexa funzioneranno in macchina, inclusa l’impostazione della navigazione, la richiesta di musica in streaming o audiolibri e la ricezione di un briefing sulle notizie. Sarà anche possibile controllare a distanza i sistemi di casa intelligente, se lo hai impostato: potresti aprire la porta del garage con la voce, ad esempio, o accendere le luci. Anche i talenti dello shopping di Alexa verranno trasferiti, come preordinare un drink da Starbucks o ordinare cose da Amazon stessa.

Inizialmente, saranno supportate solo le abilità vocali di Alexa. Secondo Zack Hicks, vicepresidente senior e chief information office di Toyota Motor North America, è probabile che ci sarà qualche indicazione visiva sul display del sistema di infotainment che stai parlando con il sistema di Amazon piuttosto che con i servizi di riconoscimento vocale dell’auto . In fondo c’è la possibilità per le abilità Alexa abilitate allo schermo, come puoi usare su Echo Show ed Echo Spot, ma potrebbero esserci dei limiti, dato che lo streaming video potrebbe non essere sicuro sul cruscotto di un’auto.

Secondo Hicks, Alexa non farà affidamento su una connessione dati in macchina. Invece, utilizzerà la connessione di uno smartphone associato. Al momento del lancio, la funzionalità del telecomando sarà piuttosto limitata: sarai in grado di bloccare e sbloccare l’auto dall’interno della casa, utilizzando un Echo lì, insieme all’avvio del motore e al controllo dei livelli di carburante. Tali funzionalità saranno protette con un PIN, in modo che solo il proprietario dell’auto possa accedervi.

Tuttavia, mentre sarai in grado di eseguire ricerche di navigazione, impostare percorsi e filtrare i punti di interesse utilizzando Alexa mentre sei all’interno dell’auto, non sarai in grado di programmarli a distanza dall’interno della casa. Sia Toyota che Amazon si riferiscono a questo come “giorno uno”, quindi, proprio come abbiamo visto Alexa acquisire abilità dagli aggiornamenti periodici del cloud, è probabile che anche i suoi talenti in auto crescano nel tempo.

Naturalmente, questo aggiornamento dell’infotainment serve a evidenziare un’altra persistente frustrazione sui sistemi Toyota: l’assenza di Apple CarPlay e Android Auto. Sfortunatamente, quando abbiamo chiesto alla casa automobilistica se avesse intenzione di aggiungere presto quei sistemi di smartphone, Hicks ci ha detto che non c’era nulla di nuovo da segnalare.

Toyota non ha confermato quali veicoli Toyota e Lexus riceveranno inizialmente il supporto di Alexa, dicendo solo che l’aggiornamento verrà lanciato più avanti nel 2018. Non è chiaro se sarà una caratteristica delle auto dell’anno modello 2019 o 2020, e probabilmente dovresti ‘ t trattenere il respiro per un aggiornamento al tuo veicolo esistente. Ulteriori modelli dovrebbero essere aggiunti all’elenco nel 2019.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *