Se hai un drone, la FAA potrebbe presto essere in grado di metterti a terra. Secondo il National Transportation Safety Board (NTSB), le norme esistenti della Federal Aviation Administration che disciplinano gli aeromobili possono essere applicate a droni e velivoli telecomandati. Nel decidere il caso, il consiglio dell’NTSB檚 ha affermato che le attuali definizioni FAA non tracciano alcuna distinzione tra il fatto che un dispositivo sia presidiato o non presidiato? Il consiglio ha anche affermato che riconosciamo che le definizioni sono tanto ampie quanto chiare, ma sono comunque chiare.滭br>


L’ampia portata delle regole esistenti è preoccupante per gli appassionati di droni. Un aereo che vola sotto i 500 piedi è considerato pericoloso, che è in genere un tetto sicuro per il volo dei droni consumer. Come sottolineato da Scheda madre, la regola degli aeromodelli FAA檚 suggerisce che il volo oltre i 400 piedi non è sicuro.

Se scopri che stai pilotando un drone, queste leggi generali potrebbero farti guadagnare una multa di $ 10.000 e forse il carcere.

I funzionari della FAA probabilmente non ti attaccheranno in un campo aperto quando voli un drone per divertimento, ma probabilmente useranno queste regole generali per inseguire coloro che li fanno volare sugli aeroplani o all’interno di uno spettacolo pirotecnico. Naturalmente, la ragione di questa sentenza circonda un pilota di droni che è stato pagato per il suo lavoro, qualcosa che la FAA considera illegale.

drone

drone

Nel caso originale, un giudice ha stabilito che il drone pilotato non era un aereo secondo le definizioni della FAA, e come tale non ha dato loro alcun controllo. Il board dell’NTSB檚, nel riesaminare il caso, ha deciso diversamente.

I consumatori dovrebbero essere preoccupati per l’ampia rete che NTSB e FAA stanno lanciando, qui. Vale a dire, quegli elicotteri da $ 20 che ritiri presso il rivenditore locale big-box sono soggetti a queste regole. Così è un aeroplano di carta, tecnicamente parlando.

La FAA sta ancora elaborando le linee guida sui droni per rivolgersi ad aziende come Amazon e Google, che hanno i propri programmi di droni, quindi dovremmo tutti sperare presto in un po’ di chiarezza su questa situazione.

Fonte: scheda madre

Cronologia della storia

Leave a Reply