trappole per orsi neri

Un momento spaventoso per una famiglia del Colorado si è verificato quando si sono ritrovati bloccati all’interno della loro casa con un ospite improbabile: un gigantesco orso nero.

Colorado Parks and Wildlife (CPW) ha risposto all’incidente avvenuto il 7 settembre a Steamboat Springs, nel Colorado. La famiglia ha detto che il loro garage era aperto quando un orso nero vi è entrato. Ha quindi deciso di entrare, intrappolando se stesso e la famiglia.

Dopo 45 minuti di tentativi di attirare l’orso fuori, CPW non ha avuto successo con i suoi tentativi. Alla fine hanno dovuto sopprimere l’orso per proteggere gli umani bloccati all’interno.

“L’orso è stato abbattuto per motivi di salute e sicurezza umana”, ha detto CPW nel comunicato stampa di mercoledì, secondo 9News.

Anche se il finale non è del tutto felice per l’orso, il CPW ha detto che non è raro che gli orsi si avvicinino alle aree urbane in questo periodo dell’anno. Mentre la popolazione dell’orso nero si prepara al letargo durante l’inverno, tende a viaggiare più lontano dalle proprie case in cerca di cibo.

Questo è probabilmente ciò che stava facendo l’orso quando è entrato nel garage della casa di famiglia.

Inoltre, gli orsi neri possono mangiare fino a 20.000 calorie nel corso di un giorno in preparazione per il loro letargo.

“I colorada dovrebbero stare attenti a garantire attrattivi e fonti di cibo intorno alla loro casa che possano attirare gli orsi”, ha detto CPW.

Orsi neri e incontri umani

Le case non sono gli unici spazi in cui gli orsi neri stanno invadendo. Nelle ultime settimane, un’altra località del Colorado ha dovuto chiudere a causa dell’attività dell’orso nero, anche se questa volta era un campeggio, non una residenza, ad essere nei guai.

La White River National Forest ha chiuso il suo Avalanche Campground dopo che molteplici interazioni tra umani e orsi hanno reso l’area pericolosa.

L’area si trova al di fuori del percorso Colorado 133. È un piccolo campeggio con sei campeggi in ordine di arrivo. In un comunicato stampa emesso dal servizio forestale degli Stati Uniti, le autorità hanno affermato che avrebbero chiuso l’area per proteggere sia i campeggiatori che gli orsi.

“Quasi tutti i problemi con gli orsi neri nei campeggi possono essere ricondotti a una conservazione impropria del cibo”, ha affermato il servizio nel comunicato stampa.

I funzionari avvertono i campeggiatori della corretta conservazione del cibo in tutti i parchi e la maggior parte ha un adeguato ordine di conservazione del cibo in atto.

Tuttavia, quando un orso nero si è avvicinato così tanto da distruggere la tenda di un camper, l’USFS ha chiamato per chiuderlo.

“La White River National Forest ha messo in atto un ordine di conservazione del cibo per tutti i suoi campeggi sviluppati, per aiutare a prevenire che gli orsi neri e altri animali selvatici ottengano cibo dagli umani e diventino fastidiosi o pericolosi”, spiega il comunicato.

Gli orsi neri in genere stanno lontani dagli umani. Tuttavia, il comportamento degli orsi nella zona era un chiaro segno che sapevano dove trovare cibo. I funzionari hanno ritenuto che, dato il periodo dell’anno, fosse meglio tenere chiuso il campeggio per il resto della stagione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *