Anche se continuano ad essere forti con un seguito fedele, i giochi di carte collezionabili non sono così grandi come decenni fa. I giochi hanno anche avuto problemi ad adattarsi al mondo digitale e non per mancanza di tentativi. Solo pochi nel suo genere sono diventati grandi su PC e dispositivi mobili, ma questo non impedisce a uno dei più grandi nomi di quel genere di fare un gioco ancora più grande rendendo Magic: The Gathering Arena disponibile per tutti i dispositivi mobili questa settimana.

Questo non sarebbe il primo gioco di Magic: The Gathering o MTG su dispositivi mobili e difficilmente il primo adattamento videoludico della serie. La traduzione delle meccaniche di gioco del gioco di carte fisico, che prevede partite di persona in tempo reale, non si è sempre tradotta bene nell’impostazione digitale, anche con il gioco online. MTG Arena sembra essere stato considerato abbastanza di successo dopo quasi due anni su PC che Wizards of the Coast è abbastanza sicuro da aprire le porte ai fan del gioco su dispositivi mobili.

MTG Arena è praticamente un porto diretto del CCG nel regno digitale, con Internet che funge da canale per accoppiare gli avversari. Tutte le meccaniche del gioco fisico sono presenti così come le stesse carte, anche se le versioni digitali raggiungeranno naturalmente le uscite di quelle fisiche dopo un certo intervallo. Il gioco digitale si svolgerà esattamente allo stesso modo, salvo per la meccanica casuale che prenderà il posto del mescolamento delle carte nel mondo reale.

MTG Arena è in realtà già in beta su Android da gennaio, quasi due anni dopo il lancio del gioco su PC. Ora Wizards of the Coast ha annunciato che il gioco sarà disponibile per tutti e che aggiungerà anche il supporto per dispositivi iOS e tablet. Il gioco offre anche cross-play tra dispositivi mobili e PC in modo che i giocatori possano portare le loro partite ovunque si trovino.

È piuttosto interessante che WotC sia andato avanti con il lancio mobile del gioco, il che probabilmente mostra la fiducia dell’editore nel marchio MTG più che la popolarità della sua particolare incarnazione digitale. Altri importanti attori nel mercato CCG digitale si sono già ritirati, tra cui Valve e il suo Artefatto, lasciando MTG Arena e Hearthstone di Blizzard come gli unici titoli degni di nota in questo mercato, almeno per ora.

È piuttosto interessante che WotC sia andato avanti con il lancio mobile del gioco, il che probabilmente mostra la fiducia dell’editore nel marchio MTG più che la popolarità della sua particolare incarnazione digitale. Altri importanti attori nel mercato CCG digitale si sono già ritirati, tra cui Valve e il suo Artefatto, lasciando MTG Arena e Hearthstone di Blizzard come gli unici titoli degni di nota in questo mercato, almeno per ora.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *