Lo staff del sindaco Ed Murray ha incontrato Ben Schiendelman di Keep Seattle Moving, il gruppo che ha proposto una tassa sulla proprietà per finanziare il servizio di autobus della metropolitana solo a Seattle, questa settimana. Schiendelman potrebbe finire per sostenere lo sforzo di Murray? Sembra possibile.

Ma in una conferenza stampa di oggi, Murray ha affermato che il suo approccio più “metodico” al finanziamento della metropolitana per ottenere il consiglio comunale, l’esecutivo della contea di King Dow Constantine e gruppi di difesa dei trasporti come Transportation Choices Coalition e Futurewise a bordo prima di svelare la sua proposta era più probabile per avere successo rispetto all’approccio più combattivo e da solo di Keep Seattle Moving.

“Non ci limiteremo a mollare [a proposal] sulla testa del consiglio, che è stata tradizione recente; otterremo qualcosa in cui hanno un buon senso di cosa sia e possono supportarlo”.

Stamattina, un po’ ribelle (ea volte sulla difensiva) Murray ha spiegato ai giornalisti perché non sta sostenendo una proposta di voto sulla tassa di proprietà per pagare il transito solo a Seattle, e perché invece proporrà un diverso “tamponamento” meccanismo di finanziamento del trasporto locale per pagare il servizio della metropolitana di Seattle – e potenzialmente alcune linee di trasporto che servono sia Seattle che i suoi sobborghi – la prossima settimana. (Martedì, sentiamo.)

Murray è stato irremovibile sul fatto che Seattle non possa, a lungo termine, andare avanti da sola con i finanziamenti per i trasporti, affermando che finanziare solo il servizio di Seattle, e quindi rifiutare la missione di Metro di servire l’intera regione della Contea di King, si tradurrebbe in una “balcanizzazione della metropolitana”.e, in una certa misura, l’isolamento della nostra città dalla regione circostante.”

Oggi, ha spiegato Murray, dicendo che mentre alla fine vuole una soluzione regionale, possibilmente una in cui le città locali che vogliono preservare il servizio di transito corrispondano ai fondi di Seattle per pagare le linee di autobus che attraversano i loro confini, “non viviamo in un piccolo Hobbit villaggio; decine di migliaia di persone lasciano Seattle ogni giorno per andare a lavorare” altrove nella contea, e viceversa-“dobbiamo anche trovare un meccanismo con Metro in cui abbiamo voce in capitolo su come quel servizio è deciso e guidato.

“In altre parole, non sono disposto a raccogliere fondi in città e lasciare che la metropolitana e il consiglio di contea decidano da soli dove dovrebbero andare i soldi.“Non viviamo in un piccolo villaggio Hobbit; decine di migliaia di persone lasciano Seattle ogni giorno per andare a lavorare”.

Notando che l’affluenza alle urne alle elezioni del mese scorso, quando gli elettori hanno respinto una nuova tassa di vendita di 0,1 centesimi e una tassa di licenza di 60 dollari per preservare il servizio della metropolitana, è stata incredibilmente bassa (meno del 38%) nella contea di King, e più bassa nei sobborghi periferici rispetto alla stessa Seattle, Murray ha detto: “Non credo che sappiamo effettivamente cosa pensano gli elettori di King County. Non penso che si tratti della fonte di entrate. Non penso che riguardi Metro. Penso che riguardasse la decisione di andare al ballottaggio di aprile, che non credo sia stata la scelta migliore”.

Metro ha scelto il ballottaggio di aprile perché la sua fonte di reddito temporanea, una tassa temporanea di 20 dollari per la licenza del veicolo, scade questo mese e l’agenzia dovrà iniziare a fare tagli a settembre.

Murray non ha molte opzioni per affrontare il deficit di finanziamento, stimato in circa 50 milioni di dollari solo a Seattle, senza andare al ballottaggio, anche se ha detto che la città sta “guardandocome potresti risparmiare su [the Seattle Department of Transportation] costruire un ponte per far progredire il servizio di autobus necessario”.

Ma, ha detto, non è disposto a prendere in considerazione una tassa sulla proprietà per pagare il servizio Metro – il meccanismo di finanziamento in una potenziale iniziativa elettorale concorrente sponsorizzata da un nuovo gruppo chiamato Keep Seattle Moving – in parte perché vuole preservare la limitata capacità di tassazione della proprietà della città .

Grazie alla I-695 di Tim Eyman, le tasse sulla proprietà possono crescere solo dell’1 percento all’anno e sono attualmente limitate a $ 3,60 per $ 1.000 del valore stimato della casa. Tale capacità, ha detto Murray, è necessaria per altre esigenze imminenti, tra cui l’asilo nido universale, un rinnovo della tassa sugli alloggi, un rinnovo della tassa sui trasporti di Bridging the Gap, una potenziale tassa sulla sicurezza pubblica e un possibile rinnovo dei parchi tassa se una proposta separata per creare un distretto dei parchi metropolitani, che sarebbe finanziata da un’imposta sulla proprietà non soggetta al limite, fallisce.“Il fatto che stiamo avendo una partita pisciante nella comunità progressista di Seattle tra i sostenitori del transito è davvero un brutto momento nella storia della città”.

E poi c’è la prospettiva di un’altra recessione, per la quale l’ufficio del bilancio comunale ha messo da parte una certa capacità di tassazione nel caso in cui i valori delle proprietà scendano come hanno fatto a partire dal 2008.

Di tutte queste priorità, ha detto Murray, l’universal pre-K è il numero uno. “Non riesco a pensare a niente che farò come sindaco che sia moralmente più importante che vedere quel passaggio”, ha detto Murray. “Ecco perché non voglio accumulare un’altra cosa sulla tassa di proprietà.

Semplicemente non c’è abbastanza capacità” per aggiungere finanziamenti per il transito al mix di tasse sulla proprietà, ha detto Murray. “Sono disposto a tracciare il confine e sono disposto a essere chiamato sindaco anti-transito se è per proteggere la tassa di proprietà”.

Se la città non propone di finanziare il transito con una tassa sulla proprietà, che lascia una tassa di licenza del veicolo, un aumento dell’imposta sulle vendite, un’imposta sulle ore dei dipendenti o “tassa di testa”, ha un impatto sulle tasse sugli sviluppatori e una manciata di altri potenziali meccanismi di finanziamento .

In una dichiarazione di un paio di settimane fa, Constantine ha detto questo sulla proposta di imposta sulla proprietà: “Accogliamo con favore e incoraggiamo gli sforzi che proteggano il servizio di autobus ed evitino gravi interruzioni ai nostri passeggeri. …Mentre la King County Metro funziona come un sistema regionale che sposta le persone attraverso giurisdizioni in tutta la contea, riflettendo la natura veramente regionale della nostra economia, l’idea di città che acquistano servizi di autobus non è un’idea nuova”.

Abbiamo chiamate verso Constantine, il direttore del TCC Rob Johnson e la lobbista di Futurewise April Putney.

(Schiendelman, un sostenitore vocale dell’ex sindaco Mike McGinn, che ha approvato la sua misura elettorale, ha non ha nascosto il suo disprezzo per Murray.)

“TIl fatto che stiamo avendo una partita pisciante nella comunità progressista di Seattle tra i sostenitori del trasporto pubblico è davvero un brutto momento nella storia della città, e mostra un terribile esempio al resto della contea su come possiamo fare le cose, “Murray ha detto.”Le persone hanno il diritto costituzionale di perseguire il processo di iniziativa, ma devo fare ciò che ritengo sia meglio per preservare il servizio della metropolitana”.

Parlando specificamente di Schiendelman, Murray ha aggiunto: “Non conosco l’individuo in questione – l’ho incontrato solo una volta, cinque anni fa – ma questo è un individuo che mi è stato detto non ha mai avuto una cosa positiva da dire su di me dal momento in cui sono stato presidente del comitato dei trasporti della casa fino alle elezioni dell’anno scorso Sono sempre stato disposto a lavorare con persone che sono disposte a lavorare con me … ma non voglio lavorare con persone che vogliono solo attaccarmi.”

I tagli di settembre di Metro includono un taglio stimato di $ 6 milioni al servizio di Seattle a settembre; quei tagli entreranno in vigore non importa quale misura (o misure) andrà al ballottaggio di novembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *