L’allenatore degli Indianapolis Colts Frank Reich si è inginocchiato durante l’inno nazionale prima della partita della sua squadra durante il Il weekend di apertura della NFL.

Reich, un uomo bianco, è stato l’unico individuo a inginocchiarsi durante l’inno. Altri giocatori di Colts si abbracciarono a destra e a manca di Reich in una dimostrazione di unità. Ha spiegato la sua decisione di inginocchiarsi durante il tempo di disponibilità dei media dopo la partita.

“Abbiamo pensato che fosse un modo unico per esprimere ciò che deve essere fatto, in cui qualcuno come me, un leader bianco, si sarebbe inginocchiato, non per sfida ma per umiltà”, ha detto, secondo Fox News. “Non possiamo lascia le cose come stanno. Ci vuole tutti noi, tutti, ma certamente i leader bianchi hanno davvero l’opportunità di farsi avanti e fare un grande cambiamento per quanto riguarda il razzismo sistemico”.

Il gesto non è andato perso i suoi giocatori, che hanno elogiato il loro allenatore per aver rilasciato una dichiarazione.

“È lui quello che ha detto, ‘comincia da me'”, ha detto il linebacker dei Colts Darius Leonard, secondo Yahoo Sports. stare per voi ragazzi.'”

I Colts chiariscono le azioni del Coach

Dopo l’esecuzione dell’inno nazionale, l’organizzazione Colts ha rilasciato una dichiarazione per chiarire la propria posizione.

“Per essere chiari, non stiamo protestando contro la bandiera, l’inno o gli uomini e le donne che indossano l’uniforme”, afferma la dichiarazione. l’unità e le libertà di ciò che significa essere un americano.”

“Le nostre comunità nere sentono il peso di questo problema e stanno soffrendo”, continua la dichiarazione. “La nostra dichiarazione oggi e in futuro esprime che non ci limiteremo a parlare contro il razzismo, ma dimostreremo le nostre convinzioni con azioni coerenti per sostenere e elevare le nostre comunità nere.”

I Colts avrebbero perso la prima stagione contro i Jaguars con un punteggio finale di 27-20.

H/T: Yahoo Sports

Leave a Reply