Ottavia Spencer ha interpretato un’abbondanza di personaggi femminili forti, dal suo ruolo da premio Oscar come Minny Jackson in L’aiuto alla vera scienziata della NASA Dorothy Vaughan nel 2016 Figure nascoste.

Spencer ha ottenuto la sua seconda nomination all’Oscar per Figure nascoste. (Hopper Stone/20th Century Fox/Everett)

“Ho imparato così tanto da queste donne”, dice Spencer, 47 anni. “Mi hanno insegnato ad abbracciare un atteggiamento di gratitudine e mi hanno aiutato a diventare più radicato”. Il Montgomery, Ala. native interpreterà un altro potente personaggio del fantasy dell’era della Guerra Fredda La forma dell’acqua, in uscita l’8 dicembre.

Presto Spencer andrà a sud per le vacanze. “Mia sorella è una cuoca straordinaria e tutta la mia famiglia e i loro figli vengono a Natale”, dice. “Il fuoco è acceso e tutti gli odori ricordano la mia infanzia. Lo adoro!”

L’attrice ha chiacchierato con Parata su come mantenersi in salute, trovare i suoi primi capelli grigi e le sue indulgenze natalizie preferite.

Sto prestando più attenzione alla mia salute. Se guardi le mie foto di quando ho iniziato a lavorare in questa città, in realtà pesavo 100 libbre in più. Mi sono reso conto che hai un solo corpo e se non funziona, non correrai a tutta velocità. Faccio allenamento con i pesi tre volte a settimana e cerco di adattarmi a un po’ di cardio.

La pressione a cui siamo sottoposti come donne mi fa arrabbiare. Le persone sprezzanti diranno: “Non vuoi perdere troppo peso perché cambierai i tipi di ruoli che otterrai”. Se a un uomo non piace il mio corpo, non deve stare con me. Se non mi piace il mio corpo, allora devo cambiarlo. Non lo cambio per te, te o te. Lo sto facendo per me.

L’istruzione mi ha cambiato la vita. Ho avuto umili origini e sono in una fase molto diversa a causa dell’istruzione. Ora, lavoro con City Year Los Angeles, collaborano con le scuole della zona per tutorare i bambini.

Tempo fa ho trovato i miei primi capelli grigi. Lo tengo d’occhio. Ho chiesto a un parrucchiere di dire: “Vuoi che lo strappi?” “No!” Perché ho sentito la favola delle vecchie mogli: se la tiri fuori, porta amici. Lo sto guardando come un falco, e finora è ancora l’unico!

Ero preoccupato quando mi è stato chiesto di interpretare una nonna in stazione di Fruitvale perché avevo appena 40 anni all’epoca. Alla fine ho deciso che mi sarebbe andata bene se avessi potuto essere una giovane nonna. Quindi questo significava che ho avuto mio figlio molto presto e non stavo mettendo una parrucca grigia. Ho detto a Ryan Coogler: “Non invecchierò. Se mi stai chiedendo di interpretare il ruolo, questo è quello che otterrai”. Fortunatamente, a lui andava bene. Da allora ho interpretato una nonna in un altro film.

Sono grande nel creare vision board. Due anni fa, io e la mia migliore amica stavamo attraversando alcuni momenti di crepacuore e stagnazione. Quindi, dopo Natale, abbiamo avuto una visione di Capodanno. Abbiamo ritagliato immagini di ispirazione dalle riviste, guardato i nostri film preferiti e ci siamo seduti con candele, vino e biscotti con gocce di cioccolato. Quando metti tutta quella meravigliosa energia positiva per creare la tua tavola della visione, rende molto più facile manifestare le cose. Il novanta percento di ciò che entrambi abbiamo messo sulle nostre tavole si è avverato!

Il mio ruolo ufficiale durante il Natale è quello di sous-chef. Quando sono a casa, tutti gli altri sanno cucinare bene e io no, quindi sono la persona che affetta le cipolle. Sono in cucina a tagliare le verdure.

Ho realizzato un CD di Natale personale e questo mi mette sempre nell’atmosfera natalizia. Lo suono e accendo candele alla cannella e ti mette proprio lì. Le stelle di Natale sono un must per me ogni anno. Ne ho ancora due dello scorso Natale perché quello che succede è che non fioriscono mai più. Sono pezzi verdi molto alti ma mi dispiace ucciderli perché sono un essere vivente. Quindi ho una veranda piena di vecchie stelle di Natale.

Vado matto per la torta di patate dolci di mia madre. È delizioso. Lo mangio mattina, mezzogiorno e sera. Dopo averlo mangiato per la cena di Natale, mi assicuro di averne un po’ con il caffè la mattina dopo.

Mi circondo di persone positive. Qualcuno mi ha detto: “I tuoi alberi stanno dando frutti perché li stai potando” e questo mi è rimasto davvero impresso. Ripulisci tutte le persone tossiche e c’è così tanta gioia e luce che arriva.

Non spreco tempo. Lo spendo esattamente come voglio. Non mi piace essere in ritardo per niente perché non voglio far perdere tempo a nessuno. Non accetto di fare cose che non voglio fare perché è ora che non torni indietro. Abbiamo così poco tempo su questa terra e voglio trascorrerlo con persone che mi permettano di esprimere il mio pieno potenziale, facendo lavori che mi ispirano e facendo volontariato per cause che mi appassionano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *