Punti chiave

  • Le aziende affermano che presto sarai in grado di comunicare trasmettendo un’immagine di te stesso tramite ologramma.
  • ARHT Media afferma di collaborare con WeWork per consentire presentazioni olografiche negli spazi di coworking in tutto il mondo.
  • Alcuni produttori stanno anche lavorando su come consentire le comunicazioni olografiche sugli smartphone.

Matt Bird / Getty Images

I tuoi incontri di lavoro potrebbero presto avvenire tramite ologramma.

ARHT Media, una società di tecnologia degli ologrammi, ha recentemente annunciato una partnership con WeWork per integrare le presentazioni olografiche negli spazi di coworking in tutto il mondo. Fa parte di un movimento in crescita per rendere gli ologrammi utili per le comunicazioni, ma gli esperti dicono che per ora è più utile per le aziende.

HoloPresence si riferisce a presentazioni sul palco in cui una persona appare in un luogo remoto tramite una tecnologia di proiezione olografica che in genere richiede apparecchiature fisse di acquisizione e proiezione specializzate con condizioni di illuminazione rigorose, ha detto Joe Ward, CEO della società di sviluppo olografico IKIN, in un’intervista via e-mail.

“Per gli utenti ordinari, questa può essere un’ottima aggiunta a una conferenza o un’opportunità educativa, ma non molto pratica per l’uso quotidiano”, ha aggiunto Ward. “Le soluzioni di visualizzazione olografica portatili in tempo reale che funzionano in tutte le condizioni di illuminazione miglioreranno il coinvolgimento emotivo e forniranno nuovi livelli di interazione”.

Le riunioni potrebbero essere più divertenti con gli ologrammi

In luoghi specifici di WeWork, ARHT Media ospiterà un “Capture Studio” per consentire agli utenti di registrare e trasmettere eventi in cui possono apparire dal vivo su uno dei tre tipi di display: HoloPresence, per eventi olografici di persona; HoloPod, per la visualizzazione olografica permanente di persona; o online, come presentazione Virtual Global Stage o una combinazione di tutti e tre.

“Portare la tecnologia HoloPresence di ARHT Media nelle nostre sedi è stata una progressione naturale nei nostri sforzi in corso per ridefinire il futuro del lavoro”, ha affermato Hamid Hashemi, chief product and experience officer di WeWork, in un comunicato stampa.

“Tutto ciò che serve, a livello di base, è uno schermo verde e un paio di telecamere, e un individuo può essere teletrasportato olograficamente in una posizione remota”.

“Poiché il mondo desidera sempre più l’energia e la produttività offerte dalle interazioni di persona, riteniamo che questa tecnologia svolgerà un ruolo fondamentale e siamo entusiasti di essere in prima linea in questa nuova offerta”.

Chattare tramite ologramma sembra fantascienza, ma è più vicino alla realtà di quanto tu possa pensare. Aziende come ARHT Media e PORTL stanno sviluppando tecnologie in grado di trasmettere immagini olografiche di persone in tempo reale in qualsiasi parte del mondo.

“Tutto ciò che serve, a livello base, è uno schermo verde e un paio di telecamere, e un individuo può essere teletrasportato olograficamente in una posizione remota”, ha detto in un’e-mail Attila Tomaschek, un ricercatore del sito web di educazione alla privacy e recensioni ProPrivacy. colloquio.

“Le cabine dell’ologramma e gli ‘HoloPod’ stanno rendendo non solo possibile, ma anche fattibile, trasmettere individui da un luogo all’altro e migliorare significativamente le nostre interazioni virtuali.”

Tomaschek ha affermato di aspettarsi che le comunicazioni con ologrammi saranno disponibili per i consumatori entro un decennio. “I consumatori saranno in grado di utilizzare la tecnologia per fare virtualmente presentazioni in occasione di eventi in tutto il mondo da qualsiasi luogo in tempo reale”, ha aggiunto.

“Potranno anche visitare virtualmente colleghi, amici e persone care, indipendentemente dalla posizione, e la rete in modo più efficace in un ambiente virtuale o ibrido”.

Trasmettiti in giro per il mondo

Non sono solo le riunioni di lavoro che potrebbero trarre vantaggio dagli ologrammi. HoloPresence ha il potenziale per trasformare l’istruzione,Hayes Mackaman, CEO di 8i, una società di software VR, ha affermato in un’intervista via e-mail.

fotostorm / Getty Images

“L’accesso a un’istruzione di qualità non sarà più determinato principalmente da condizioni che in molti casi sono completamente al di fuori del controllo dell’utente”, ha affermato Mackaman.

“L’unica limitazione per gli utenti sarà il loro accesso a HMD a basso costo (display montati sulla testa) e non la loro capacità di permettersi costose lezioni o di ottenere un impiego tramite datori di lavoro ricchi e lungimiranti”.

Gli ologrammi potrebbero anche migliorare la comunicazione remota. “In questo momento, la nostra capacità di connetterci, capire ed entrare in empatia è limitata dai nostri strumenti ampiamente disponibili come testo e video 2D”, ha affermato Mackaman. “Questi strumenti limitano la nostra capacità di stare nei panni di un’altra persona, ma amplificano la nostra capacità di fraintenderci a vicenda”.

Sebbene sia necessario utilizzare apparecchiature complesse e costose per utilizzare la maggior parte della tecnologia HoloPresence, alcune aziende stanno lavorando su come portare gli ologrammi sui telefoni cellulari.

IKIN, ad esempio, utilizza l’apprendimento automatico per ottimizzare l’esperienza olografica per la larghezza di banda e la capacità del processore dei telefoni cellulari. Il display IKIN RYZ può essere collegato al tuo smartphone. La società ha affermato che il display sarà disponibile il prossimo anno.

“Le soluzioni di visualizzazione olografica portatili in tempo reale che funzionano in tutte le condizioni di illuminazione miglioreranno il coinvolgimento emotivo e forniranno nuovi livelli di interazione”, ha affermato Ward. “Le soluzioni RYZ di IKIN funzionano con i telefoni cellulari per fornire comunicazioni olografiche personali a qualsiasi utente in quasi tutte le condizioni di luce.”

Leave a Reply