In onore di ognuno dei 80 gradi dovremmo goderci oggi, ecco due fantastici sandali che ho spiato da Barnys questo fine settimana.

La prima coppia è di Pierre Hardy,un designer così prolifico deve mettere il suo marchio sulle suole di Hermes, Balenciaga, The Gap e la sua etichetta omonima. Questi sono così quasi lì e perfetto che ho quasi dimenticato che in genere non mi interessa la colorazione blu e marrone (difficile da vedere qui, ma la parte del tallone è un taupe polveroso). Oh, ed erano in vendita. Per una canzone.

La seconda coppia, sotto, sono di Il designer americano Derek Lam. Sento che non ci sono molti colori brillanti in questo momento – e anche se sono innamorato di tutte le pesche polverose e dei rosa pallidi e nudi, mi sono trovata davvero attratta da questa cosa rossa e turchese. Probabilmente perché i colori sono così ben bilanciati dal cinturino in pelle naturale alla caviglia.

mi chiedo però,cosa farebbe una ragazza se non fosse interessata alla dea o ai cinturini da gladiatore? Perché davvero, non sono sicuro che tu possa ottenere un paio di sandali in questa città – o su questo pianeta – che non sembrino fatti per qualche mitico eroina che cede la spada e doma il sole del 21° secolo.

Leave a Reply