Qual è la tua opinione sul riciclaggio dei vestiti? Quello che voglio dire è che quando ti senti come se avessi fatto una combinazione geniale di gonna, top, scarpe e accessori o quant’altro, allora indossi quell’insieme nel terreno (quando vivevo a New York in quando avevo vent’anni chiamavamo questi insiemi ripetuti “vestito n. 1”; indicando che avevano una certa stabilità e su cui si poteva contare se non si fosse sognato niente di meglio), o ti senti come se avessi un’avventura di una notte con ogni grande vestito?

Ho un amico che sottoscrive la teoria dell’avventura di una notte; non indosserà davvero la stessa cosa, allo stesso modo, due volte. Poi ho un altro che mi ha detto: “Oh no, è così francese – indossalo ancora e ancora, due o tre giorni di fila che importa!?”, quando le ho portato questo puzzle di moda.

Il motivo per cui lo chiedo è che indosso oggi, per lavoro, la stessa cosa che ho indossato ieri sera, a uno spettacolo da Neumo’s (nella foto qui). Normalmente non lo farei, qualcosa di molto vano in me in qualche modo pensa che non dovrei. Soprattutto perché il mio amico e collega Andrew era allo stesso spettacolo la scorsa notte, mi ha visto indossare la mia giacca militare a righe e rimpicciolita con un gilet di jeans vintage Wrangler e questo strano vestito cachemire anni ’60 sopra leggings e fidati, fidati stivali Frye. Ma vedi, mi sono svegliato un po’ tardi, ho dato un’occhiata al mio calendario e ho capito che ho un impegno dopo il lavoro. Senza tempo per formulare qualcosa di nuovo e appropriato (avevo pensato a Monday Casual: jeans, un maglione, stivaletti), sono andato con quello che era drappeggiato sulla sedia nella mia camera da letto e ho inviato un’e-mail ad Andrew dicendogli di mantenere il mio segreto sicuro.

Allora dimmi, quanto sono ridicolo o ragionevole?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *