Sara Nelson, proprietaria di Fremont Brewing ed ex membro dello staff del membro del consiglio di lunga data Richard Conlin, è in corsa per il consiglio comunale.

Nelson si unisce alla corsa per l’ottavo posto di Tim Burgess e corre contro altri 10 candidati, inclusi JonGrant e Teresa Mosqueda, entrambi candidati di estrema sinistra con un forte sostegno tra i progressisti. (Entrambi hanno raccolto quasi $ 100.000, secondo la Public Disclosure Commission.) Burgess non cercherà la rielezione.

“La linea di fondo è che io sono un fanatico della politica, e mi manca il servizio pubblico. E ho usato la mia attività come una scatola di sapone per influenzare un cambiamento positivo a livello locale, statale e federale”, ha detto Nelson. “Prima o poi sarei tornato in politica a tempo pieno. Questa era un’opportunità”.

Nelson, 51 anni, ha lavorato sotto Conlin a partire dal 2002, per la maggior parte del suo periodo come membro del consiglio prima che Kshama Sawant prendesse il suo posto nel 2013. Fremont Brewing ha vinto il premio Small Business of the Year di King County nel 2014, in gran parte per le sue pratiche di sostenibilità, e Nelson ha messo l’ambientalismo al centro della sua piattaforma. Durante la sua permanenza al municipio, ha aiutato Conlin a sviluppare politiche sulla pianificazione urbana e sull’ambiente.

Ma Nelson ha detto che ogni azienda è diversa e sarebbe stanca di spingere più normative ambientali; piuttosto, vuole più programmi che incentivino le piccole imprese a implementare pratiche più verdi. “Renderci più facile fare la cosa giusta”, ha detto, “sarebbe di grande aiuto”.

Nelson, che vive a Green Lake ed è madre di due figli, è democratica e si considera progressista, ma si schiera più centrista dei suoi avversari di alto profilo. Ha elencato le preoccupazioni circa il salario minimo di $ 15 e il congedo familiare retribuito, in particolare il suo effetto sulle piccole imprese.

“Le leggi valide per tutti sui salari, sulla pianificazione o sui congedi familiari retribuiti, semplicemente non funzionano.” Ha detto che sostiene la politica, ma pensa che le aziende siano state escluse dalla conversazione sul salario minimo di $ 15. “Spero davvero che come [paid family leave]va avanti, che hanno una vera conversazione con le aziende di Seattle.”

Non parteciperà al programma dei buoni per la democrazia perché ha detto che si è unita alla gara in ritardo e che le toglierebbe la capacità di avere conversazioni più approfondite con gli elettori. E non sarebbe stata in grado di mettere molti soldi per autofinanziarsi, ha detto.

Sullo sviluppo, ha riconosciuto la necessità di densità abitativa e ha detto che “tutti dovranno dare un po'” perché la crescita era inevitabile. Ha anche detto che il comune dovrebbe dare un’altra occhiata alle micro-abitazioni.

“Dobbiamo solo essere intelligenti su come cresceremo, ma cresceremo”, ha detto.

Nelson si è opposto alla legislazione proposta dall’ACLU sugli accampamenti di senzatetto, che è stata avanzata dal membro del consiglio Mike O’Brien: “Non è una buona pratica avere un’agenzia esterna per presentare un atto legislativo senza nota fiscale. Credo in quel processo. Penso che sia stato troppo veloce”.

È stata appoggiata da Conlin e dall’ex sindaco Greg Nickels.

“Ho lavorato per il consiglio comunale e ho lavorato con il consiglio comunale”, ha detto Nickels in una dichiarazione rilasciata. “Il Consiglio funziona al meglio quando c’è equilibrio. Sara, con i suoi anni di esperienza come proprietaria di piccole imprese di quartiere e il suo approccio equilibrato renderanno la voce del Consiglio più forte per tutte le persone nella nostra comunità”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *