Tutti i buoni combattimenti a palle di neve arrivano con un DJ.

Immagine: Chuck Kerr

No, non stai perdendo la testa. Non ha nevicato a Seattle questo fine settimana, soprattutto non abbastanza da scaricare 162.000 libbre di roba bianca e fredda sul prato davanti all’Experience Music Project di sabato. (Sono circa 34 dumper del valore.) Ma grazie a una squadra locale “Snow Day” di ventenni imprenditoriali, guidati dai capi dei ribelli Neil Bergquist e Sam Chasan, il Seattle Center ha avuto la sua montagna di neve per un giorno – e ha ospitato una battaglia a palle di neve da Guinness World Record.

Proteggi le munizioni.

Immagine: Chuck Kerr

Più di 6.000 persone si sono presentate per costruire fortezze di neve e unirsi alla mischia di spazzaneve, prendendo il titolo di La più grande battaglia a palle di neve del mondo dalla scaltra Repubblica di Corea, che ha stabilito il record nel 2010 con 5.387 persone. Dovevi avere un biglietto per giocare, e i biglietti sono andati esauriti un po’ di tempo fa, ma il nostro collega Chuck Kerr era nel mezzo di tutto questo. Sembra che l’attacco di neve sia stato veloce e furioso, con le persone che lanciavano palle di neve in aria e aspettavano di vedere dove erano atterrate. Il forte di Emerald City Comicon offriva il miglior riparo quando le bombe di neve iniziavano a piovere. Ma non c’era riposo per gli stanchi fabbricanti di fortezze di Walmart, che hanno dovuto respingere un attacco di abitanti di Seattle che urlavano: “Tariffe salariali!”

Più di 6.000 persone si sono presentate per costruire fortezze di neve e unirsi alla mischia di spazzaneve, prendendo il titolo di La più grande battaglia a palle di neve del mondo dalla scaltra Repubblica di Corea, che ha stabilito il record nel 2010 con 5.387 persone. Dovevi avere un biglietto per giocare, e i biglietti sono andati esauriti un po’ di tempo fa, ma il nostro collega Chuck Kerr era nel mezzo di tutto questo. Sembra che l’attacco di neve sia stato veloce e furioso, con le persone che lanciavano palle di neve in aria e aspettavano di vedere dove erano atterrate. Il forte di Emerald City Comicon offriva il miglior riparo quando le bombe di neve iniziavano a piovere. Ma non c’era riposo per gli stanchi fabbricanti di fortezze di Walmart, che hanno dovuto respingere un attacco di abitanti di Seattle che urlavano: “Tariffe salariali!”

Ecco perché amo Seattle. Grazie a Chuck per le foto e il reportage dall’interno.

Giornata della neve, 12 gennaio 2013

Il premiato castello di neve di REI fuori da EMP.

Immagine: Chuck Kerr

Leave a Reply