Il termine tecnico è “crunchewy”. Foto via @LarkSeattle.

È un po’ disorientante avvicinarsi alla vecchia posizione di Lark sulla 12th Avenue e vedere una TV gigante che brilla attraverso le finestre anteriori, impostata su ESPN, nientemeno. Ma un boccone di pizza – crosta abbondante, verdeggiante con pesto di ceci, cosparso di za’satar – e lo capisci. mancinoè ora ufficialmente aperto a pranzo e cena, sette giorni su sette.

Quando John Sundstrom ha trasferito Lark nei suoi splendidi nuovi scavi a pochi isolati di distanza, lui e i suoi soci Kelly Ronan e JM Enos (è anche sua moglie) hanno dovuto capire cosa fare con lo spazio che si è lasciato alle spalle. Tirare fuori un menu di fascia alta in quella piccola cucina è sempre stata una sfida, quindi aveva senso per semplice. Un posto dove suo figlio quasi adolescente potrebbe davvero voler uscire con gli amici. Piecora’s, dove Sundstrom mangiò la sua prima notte da residente a Seattle, aveva appena chiuso, lasciando questo angolo di Capitol Hill che aveva bisogno di uno slice joint.

Tutti i segni indicavano la pizza. Non lo stile newyorkese di Piecora, ma l’approccio ibrido di Sundstrom. Ha costruito un forno a legna in stile napoletano sul retro, ma invece di fare affidamento sulla tradizionale farina morbida e fine, ha lavorato con Small Family Farms a Walla Walla per macinare una miscela personalizzata di grano locale. Crea una crosta leggermente più robusta – il termine ufficiale nella cucina di Sundstrom è “crunchewy” – e racchiude più sapore.

20161208 003926354 ios x24fkd

Il nuovo look di Lark.

“Mi piace la pizza che può contenere molti condimenti”, afferma Sundstrom. La gamma di torte da 16 pollici di Southpaw sembra antipasto stagionale di Lark sotto forma di pizza: zucca zuccherata e formaggio di capra con cipolle caramellate, sciroppo d’acero e semi di zucca. Oppure taleggio con romanesco e tahina di pinoli affumicati. Anche la pizza al formaggio è fatta con la tradizionale mozzarella e Grana Padano insieme a straciatella e cremoso Flora’s Cheese di Kurtwood Farms.

Queste combo, ovviamente, sono in gran parte vegetariane. Tuttavia questo non è certo un giunto senza carne. Il menu di Southpaw è progettato per consentire ai clienti di scegliere una pizza, quindi aggiungere un componente aggiuntivo carnoso se lo si desidera: guanciale, pelli di pollo croccanti, nduja, coda di bue, sardine e condimenti più semplici come salsiccia di finocchio, salame o un uovo fritto.

Se le torte sono fantasiose, lo spazio si è notevolmente ridotto. Contiene ancora il fascino del soffitto a volta dell’originale Lark, ma ora con robusti separé e lunghi tavoli e un bancone per ordinare la pizza. C’è anche il tema della boxe: foto d’epoca alle pareti, pizze con nomi come Title Fight e Uppercut. Southpaw è una posizione da boxe (Sundstrom non è mancino, ma fa boxe come allenamento. Più ne sai.)

Alcune torte vengono dalla fetta, e c’è un menu di insalate intelligenti e contorni da giardino, roba per bambini e dessert come il servizio morbido fatto in casa condito con croccanti al bourbon o biscotti sbriciolati, ciambelle di zeppole e le pazzesche gocce di cioccolato di Enos cookie, che hanno costruito il proprio seguito a Slab Sandwich e Pie. Letteralmente l’intero menu delle bevande è alla spina; non c’è nemmeno una bottiglia di birra o vino.

Southpaw è aperto tutti i giorni dalle 11 alle 11. Il menu dovrebbe essere presto disponibile sul sito web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *