Una startup che attualmente opera in modalità stealth chiamata Swarm Technologies è stata accusata di aver lanciato quattro piccoli satelliti senza permesso, è stato rivelato. La rivelazione è stata assemblata sulla base dei documenti FCC, che sono stati recentemente pubblicati sul sito web della Commissione. In essi, un documento menziona un “lancio apparente non autorizzato” di quattro piccoli satelliti.

I pezzi sono stati messi insieme da IEEE Spectrum, che indica Swarm Technologies come la startup presumibilmente dietro quattro piccoli satelliti recentemente lanciati dal Polar Satellite Launch Vehicle (PSLV) in India. Il PSLV è stato lanciato a metà gennaio; trasportava merci conosciute da più paesi tra cui molti CubeSat e un satellite di mappatura.

Tuttavia, l’agenzia spaziale indiana (ISRO) ha anche brevemente notato l’esistenza di quattro satelliti a bordo, ciascuno chiamato SpaceBee da 1 a 4. Sebbene l’agenzia spaziale non avesse elencato la società dietro i satelliti, aveva specificato che provenivano dagli Stati Uniti. L’ISRO ha elencato i satelliti come aver raggiunto l’orbita.

Come notato da IEEE, la FCC ha rifiutato una domanda di Swarm Technologies nel dicembre 2017; l’applicazione aveva chiesto l’approvazione per il lancio di satelliti sperimentali, che la FCC ha spiegato in una lettera erano un potenziale pericolo per la sicurezza di altri veicoli spaziali a causa delle loro piccole dimensioni e dei problemi nel tracciarli. La Commissione ha indicato come preoccupazione principale le dimensioni inferiori ai 10 cm dei satelliti.

In una lettera del 7 marzo 2018, inviata a Swarm, la FCC afferma brevemente di aver “accantonato” il finanziamento della società per una missione prevista per aprile. Quella lettera afferma che la sovvenzione è “messa da parte ed è ora in attesa di un’ulteriore revisione”. La lettera prosegue spiegando che la decisione è stata presa su richiesta dell’Ufficio internazionale; fornirà il tempo per determinare “l’impatto dell’apparente lancio e funzionamento non autorizzato di quattro satelliti da parte del richiedente…”

La lettera indica che le future missioni di Swarm potrebbero essere a rischio, poiché la FCC esaminerà anche le “qualifiche della società per essere un licenziatario della Commissione”.

FONTE: Spettro IEEE

Leave a Reply