Saluta la Tesla Model Y, l’auto più importante che Elon Musk e la sua azienda di veicoli elettrici hanno creato finora. Portando l’attuale gamma Tesla a quattro quando verrà lanciata nel 2020, è il primo ingresso della casa automobilistica nel segmento dei SUV compatti estremamente competitivo.

Il DNA di Tesla è chiaro fin dall’inizio. Tesla ha basato il Model Y sulla stessa architettura del Model 3, e questo include il linguaggio del design. È circa il dieci percento più grande della berlina compatta premium.

In effetti, sembra che qualcuno abbia preso una Model 3, l’abbia caricata in Photoshop e poi abbia deselezionato l’opzione 渃onstrain proporzioni prima di allungare l’auto verso l’alto. Più alto quindi, ha una linea del tetto familiare dal Modello X, sebbene ci siano alcune differenze significative tra quel SUV a tre file e questo nuovo crossover.

La cosa più evidente è l’assenza di porte Falcon Wing. Inizialmente Tesla aveva pianificato la Model Y per averle, ma ha cambiato idea e ha optato per porte più tradizionali – e, in termini di ingegneria e costi, molto più semplici – come la Model S. L’estetica complessiva è ingombrante-3 piuttosto che l’aspetto più robusto che molti crossover nel segmento cercano.

È l’elettrificazione che è la chiave, naturalmente. In questo momento i crossover EV puri sono relativamente scarsi, anche se è probabile che cambino quando la Model Y raggiungerà gli acquirenti. Come per la Model 3, sono disponibili sia la trazione posteriore che la trazione integrale.

L’autonomia arriva a 300 miglia dal modello a lungo raggio, che Musk descrive come rue, raggio d’azione utilizzabile. Lo 0-60 mph impiega 3,5 secondi. Ha le funzionalità di un SUV, ma si guida come un’auto sportiva, promette Musk.

All’interno, c’è un tetto panoramico in vetro e, con grande sorpresa, sette posti, anche se come optional. L’auto standard avrà cinque posti a sedere. Ci sono anche 66 piedi cubi di spazio.

Come ci si aspetterebbe, tutti i campanelli e i fischietti di assistenza alla guida di Tesla sono a bordo. Ciò significa Autopilot e Autopark, insieme a Navigate for Highways e le solite funzionalità di sicurezza come il monitoraggio degli angoli ciechi. Sono controllati tramite un touchscreen di notevoli dimensioni in una cabina adeguatamente minimalista.

Perché la Model Y è probabilmente l’auto più importante di Tesla fino ad oggi? Certamente il Model 3, con il suo prezzo di partenza di $ 35.000 – certamente appena raggiunto – è la Tesla più conveniente. Tuttavia non gioca nella stessa categoria del Model Y.

Crossover e SUV sono i mercati caldi in questo momento, e lo sono stati per alcuni anni. Che si tratti dello spazio in cabina, delle preferenze di design, della prevalenza dell’AWD o solo del fattore psicologico di un veicolo fuoristrada più robusto, sono i veicoli verso i quali i consumatori si stanno spostando, rispetto a berline e minivan.

Ciò significa che la concorrenza è agguerrita, ma lo sono anche le opportunità. Se Tesla riesce a ottenere il Modello Y giusto: soddisfare la domanda, offrire affidabilità e qualità ed evitare le controversie che hanno afflitto il Modello 3 – e in effetti la S e la X prima di allora – allora c’è un vasto pubblico di potenziali clienti là fuori in attesa. Tuttavia, non può permettersi di sbagliare: le case automobilistiche tradizionali potrebbero aver impiegato un po’ di tempo per mettersi al passo con l’elettrificazione, ma nei prossimi anni vedremo un afflusso di veicoli elettrici da tutti i grandi nomi, tutto con l’obiettivo di mordere il pubblico che Tesla ha coltivato negli ultimi anni.

La domanda che molti aspettavano di avere una risposta è il prezzo. Musk aveva promesso un’auto circa il 10% più costosa della Model 3 compatibile, e questo è più o meno ciò che Tesla ha consegnato. Il modello Y partirà da $ 39.000, anche se questo è il modello di gamma standard con un’autonomia di 230 miglia che verrà lanciato nella primavera del 2021.

Farà 0-60 mph in 5,9 secondi e avrà una velocità massima di 120 mph. La Model Y Long Range costerà 47.000 dollari prima degli incentivi e del lancio nell’autunno 2020; farà 300 miglia e 5,5 secondi 0-60, con una velocità massima di 130 mph.

Il modello Y Dual Motor AWD avrà 280 miglia di autonomia e una velocità massima di 135 miglia. Farà 0-60 mph in 4,8 secondi. Anch’esso arriverà nell’autunno 2020, al prezzo di $ 51.000.

Infine, la Model Y Performance farà 280 miglia e avrà una velocità massima di 150 mph. Farà 0-06 mph in 3,5 secondi e avrà un prezzo di $ 60.000 quando arriverà nell’autunno 2020.

Andare per un interno a sette posti aggiunge $ 3.000 al conto. Il pilota automatico piazza altri $ 3.000. Ma poiché l’opzione di guida autonoma completa da $ 5.000 richiede che sia presente anche il pilota automatico, in effetti stai aggiungendo $ 8.000 in più al prezzo. Per il Dual Motor AWD, questo porta il totale a $ 62.000.

Galleria Tesla Model Y
Galleria Tesla Model Y

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *